Pubblicato il 28/04/20

SEMAFORO VERDE Da lunedi 4 maggio l'Italia riaccenderà i motori in cerca di rilancio, ad oggi però siamo ancora in una fase confusa tra il Lockdown, scattato i 23 marzo scorso e la Fase 2. Molte sono le aziende che stanno riprendendo le attività,  ma ci si chiede come sarà organizzato il percorso verso le normali abitudini di vita e quali saranno i benefici per l’economia di privati e aziende. Anche il settore delle due ruote si stanno mettendo all'opera, per favorire il rapporto con i clienti, ma anche per facilitare l’operato dei propri collaboratori. Parlando con i responsabili delle aziende e delle filiali che operano sul nostro territorio, vogliamo capire quali sono le strategie messe in atto per non farsi trovare spiazzati nella fase di ripartenza, focalizzando l’attenzione sui progetti per sostenere, anzi migliorare, il rapporto con il cliente finale.

LA VOCE DI SUZUKI A fare chiarezza sulle strategie di Suzuki si è gentilmente prestato per un'intervista Enrico Bessolo, direttore commerciale Moto Suzuki Italia, che ha fatto chiarezza sui vantaggi dell'iniziativa Suzuki Smart Buy e sulle attività che la Casa di Hamamatsu porterà avanti quando la morsa allenterà la sua presa. Lo Smart Buy e la linea diretta con in concessionari sono al centro della strategia della ''Fase 1'', il cliente può prelazionare la moto che desidera contattando il concessionario e versando una caparra (rimborsabile) di 500 euro per farsi trovare pronto alla riapertura. La Fase 2 vedrà ancora protagoniste le promozioni ma sopratutto permetterà ai clienti di toccare con mano il prodotto attravero l'attività dei demo ride, che rimane confermata pur adattandosi ai limiti imposti dal distanziamento sociale. Scopri tutti i dettagli nella video intervista qui sotto!


TAGS: fase 2 covid fase 2 suzuki moto promozioni fase 2 suzuki moto assistenza suzuki moto garanzia suzuki moto