Autore:
Andrea Rapelli

TRIADE E siamo a tre: con il Red Dot Award 2016 la Yamaha YZF-R1 conquista una bella triade di premi relativi al design, se consideriamo che la supersportiva di Iwata ha vinto nel 2015 il Good Design Award e l'iF Design Award proprio quest'anno. 

CROSSPLANE In fin dei conti, se ci pensiamo bene, la R1 2015 è riuscita a inserire qualcosa di decisamente nuovo, dal punto di vista stilistico, nel panorama delle moto da ginocchio a terra, solitamente fedeli a schemi estetici tradizionali. Poi, certo, la YZF-R1 mette del pepe anche nella tecnica: quattro cilindri "crossplane" (cioè con posizionamento sfalsato di 90° delle manovelle dell’albero motore) da 200 cv a 13.500 giri, per sfiorare, in pista, i 300 km/h. A proposito, qui (http://bit.ly/1Y3x721) trovate la nostra prova della Yamaha YZF-R1M.


TAGS: moto yamaha design supersportiva 2016 yamaha YZF-R1 premi Red Dot Award r1 r1 2016