Special

Yamaha VMAX Hyper Modified by Abnormal Cycles


Avatar Redazionale , il 02/03/12

9 anni fa - Ecco la versione anabolizzata del dragster di Iwata

Yamaha VMAX Hyper Modified Hyper Modified: così cambia nome e faccia rimodellata dai customizzatori di Abnormal Cycles.

CUSTOM CHE PASSIONE E’ stato un ingrediente fondamentale dell’edizione 2011 e lo sarà di nuovo nel 2012, parola dell’Eicma. Stiamo palando del custom, e lo facciamo di fronte a questa  Yamaha Vmax Hyper Modified, versione anabolizzata del dragster di Iwata svelata in occasione della presentazione della campagna 2012 della kermesse milanese. A realizzarla sono stati i ragazzi di Abnormal Cycles, che hanno pesantemente messo mano alla già estroversa Vmax trasformandola nell’opera d’arte che vedete in foto. 

VEDI ANCHE



ALLUMINIO BATTUTO In realtà la meccanica non è stata toccata a meno dello scarico ad hoc della Zard: i tecnici ritenevano già sufficienti le prestazioni che il 1.700 V4 era in grado esprimere. Per il resto, però, tutto è cambiato: la carrozzeria della Yamaha Vmax Hyper Modified  è in alluminio battuto ed è stata modellata dal mago del metallo Metal Bike. I cerchi ora sono a raggi e sono stati realizzati da JoNich Whells. L’impianto frenante infine è stato interamente sostituito con un sistema della Discacciati.

NOBIL CAUSA Ma qual è l’obiettivo di questa special? Dopotutto, è una moto unica e non omologabile. Per i ragazzi di Abnormal Cycles l’obiettivo era rivaleggiare con le interpretazioni effettuate dai customizzatori stranieri sulla Vmax, donandogli un’aria in un tempo retrò e selvaggia. A noi invece non resta che apprezzare l’opera di artigianato e misurare la passione verace che il custom riesce ancora ad alimentare.


Pubblicato da Giuseppe Tagliozzi, 02/03/2012
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox