Pubblicato il 17/11/20

NUOVO NOME, STESSO VOLTO A inizio anno Yamaha aveva presentato la Tracer 700, rinnovata nell’estetica ma anche nella sostanza: incastonato nel telaio c’era già il motore CP2 da 689 cc omologato Euro5, capace di erogare 75 CV a 8.750 giri/min e 68 Nm a 6.500 giri/min. A distanza di un anno dal suo unveiling a Eicma 2019, Yamaha è pronta ad affiancare una versione GT. Attenzione però: la “Tracer 700” rimane sempre lei, Yamaha ha voluto rinnovare il nome del modello con “Tracer 7”, sorella più piccola della Tracer 9 (ossia la Tracer 900). Un processo simile a quanto era accaduto inizialmente con la MT-09, ora alla sua terza generazione.

Il parabrezza più ampio sulla Yamaha Tracer 7 GT 2021

COSA CAMBIA DALLA TRACER 700 Ma concentrandoci sulla Tracer 7 GT, Yamaha ha implementato la piccola turistica con alcuni dettagli che migliorano il comfort di marcia. In primo piano troviamo il parabrezza touring alto 92 mm (anziché 70 mm come quello standard) in combinazione con la sella più comoda, che presenta zone in espanso a densità differenziata. Non può chiamarsi GT se non ha le borse laterali: ecco una coppia di valigie rigide da 20 litri comprensive di supporti e set di chiavi. Tutto il resto rimane identico alla Tracer 7: dalla posizione di guida attiva ma non eccessivamente scomoda, fino al serbatoio da 17 litri, passando per le sospensioni regolabili e la strumentazione LCD negativa.

COLORI E PREZZO Nuove invece le tre colorazioni disponibili: grigia chiara con dettagli blu, verde scuro opaco e un brillante rosso fuoco. La Yamaha Tracer 7 GT sarà disponibile nei concessionari a partire da febbraio 2021 a un prezzo di 9.199 euro.


TAGS: yamaha Tracer 700 Euro5 Novità 2021 Yamaha Tracer 7 GT