Pubblicato il 15/04/20

Ogni volta che si parla delle moderne maxi enduro, si discute sempre della loro effettiva fruibilità in fuoristrada. Numerose protagoniste del segmento – BMW R 1250 GS, Ducati Multistrada & Co – vengono sempre accusate di essere meno propense all’off-road di quanto vogliono far credere. Sicuramente il peso attorno ai due quintali e mezzo può essere un ostacolo in caso di caduta o manovra da fermo. Se siete fermamente convinti di ciò, allora vi consigliamo di prendete un caffè virtuale con Ducati.

APPUNTAMENTO FISSO La Casa di Borgo Panigale ha dato vita al “Ducati Caffè”, un appuntamento virtuale su YouTube in cui alcuni grandi personaggi delle due ruote si raccontano e offrono alcuni utili consigli. Dopo che Andrea Rossi ha mostrato la sua routine d’allenamento, è il turno di Beppe Gualini, storico pilota della Dakar e istruttore della Ducati Enduro Academy. Il “Gualo” spiega nel suo video che bisogna adattarsi alla mole della moto: ovviamente non si può guidare una Ducati Multistrada 1260 Enduro come un Beta 300 RR due tempi.

TRUCCHI DEL MESTIERE In curva, per esempio, non si può portare fuori il proprio piede come sulle monocilindriche, in quanto una sola gamba non è in grado di tenere in bilico oltre 200 kg di moto. Il trucco è spostare il proprio peso sulla pedana esterna alla curva. Inoltre, il trucco de “la moto va dove si guarda” è più importante che mai in fuoristrada, mentre Gaulini affronta altre tematiche come le salite, le discese, le frenate d’emergenza e il superamento di ostacoli. Per scoprire tanti altri trucchi per portare in off road una maxi enduro, non vi resta che guardare il video che trovate in questo articolo!


TAGS: video ducati fuoristrada beppe gualini Ducati Multistrada 1260 Enduro Ducati Enduro Academy