Test ride
Ducati Multistrada 1260 Enduro: prova su strada e off-road

Ducati Multistrada 1260 Enduro:
prova su strada e off-road

La prova su strada e in fuoristrada della nuova Ducati Multistrada 1260 Enduro, in vendita dal 2019: caratteristiche e prezzi

1 30 0
Pubblicato il 18/10/2018 ore 12:30

AMBIZIONE OFF ROAD Si chiama Ducati Multistrada 1260 Enduro l’ultima evoluzione della propria top di gamma in chiave Travel Enduro: l'abbiamo provata con test dedicati su strada e in fuoristrada presso la sede della DRE Enduro Accademy di Nipozzano. Per chi non la conoscesse, si tratta della scuola dedicata all’insegnamento e al perfezionamento della guida in fuoristrada delle moto di alta cilindrata, di alte prestazioni, ma capaci di strizzare l’occhio ai lunghi viaggi dove potersi anche impolverare ed infangare a più non posso. Cornice perfetta per la nuova Multistrada.

LE NOVITA' Non c’è dubbio che il design della Multistrada sia piuttosto seducente. Il mix di aggressività e raffinatezza tecnico estetica è molto ben riuscito e la 1260 Enduro offre qualcosa in più grazie alle nuove grafiche. La sostanza comunque è quella, un bel design subito riconoscibile e uguale solo a se stesso.Come cambia, quindi la nuova Multistrada? Per centrare l’obiettivo la 1260 Enduro evolve in modo piuttosto sensibile in due aspetti principali. Primo: il motore, già dotato di fasatura variabile DVT, è rinvigorito nella cilindrata (è lo stesso della Multistrada 1260 e 1260S con ruote da 17”), un’unità che promette tanta coppia ai bassi e medi regimi. Il secondo aspetto prevede nuova ergonomia e nuovo assetto, più bassi e adatti ad affrontare anche passaggi in fuoristrada più critici, con la ruota anteriore da 19”.

PIU’ CC E BARICENTRO GIU’ Da notare che l’incremento della cilindrata (ora 1262 cc effettivi) deriva dall’aumento della corsa dei pistoni, una caratteristica che influisce sulla peculiarità della erogazione della potenza (158 CV a 9.500giri), subito pronta fin dai bassissimi regimi di rotazione con una coppia pari a 128 Nm a 7.500giri con addirittura l’85% di questo valore già disponibile a 3.500 giri. La 1260 Enduro rincorre poi la volontà di avere una moto dal baricentro più basso; il livello della seduta scende così come l’assetto generale, il tutto per offrire maggiore stabilità soprattutto a basse velocità, in occasione di eventuali passaggi in fuoristrada più critici, ossia là dove occorre percepire una dose in più di sicurezza e di confidenza.

SOSPENSIONI SEMIATTIVE E QUICKSHIFTER Nonostante la percezione di una moto più bassa, l’escursione delle sospensioni scende a 185 mm, sia per l’anteriore sia per il posteriore, non molto in verità, ma grazie al sistema elettronico che ne regola lo smorzamento in base anche al Riding Mode impostato, promette un’ottima efficacia in ogni condizione di utilizzo. Altra novità è l’introduzione del cambio elettronico anche in scalata. Se prima era possibile dimenticarsi della frizione per le sole cambiate in salita di rapporto, ora anche in scalata non c’è bisogno di nulla se non agire sulla leva del cambio. A proposito di rapporti, considerate inoltre che la prima marcia è stata accorciata per rendere la guida a bassa velocità più fluida ed efficace.

ELETTRONICA A GO GO Quattro differenti impostazioni elettroniche consentono di adattare al meglio le caratteristiche di erogazione della potenza, dell’anti impennata, della taratura delle sospensioni e del grado di intervento dell’ABS (che ricordiamo essere di tipo cornering). E chi più ne ha più ne metta. Tutto grazie al lavoro della piattaforma inerziale a otto assi capace di “leggere” la posizione della moto nello spazio e fornire alla centralina elettronica tutti i parametri necessari allo svolgimento del “compitino matematico” per cui è stata programmata. Il cruscotto vede l’introduzione di un nuovo schermo da 5“ a colori e a maggiore risoluzione, molto piacevole, non c’è che dire… Anche il sistema di navigazione all’interno del menu è stato migliorato e semplificato ed è quindi più semplice ritrovare le informazioni utili ed impostare i parametri dell’elettronica e dei riding mode.

I PREZZI Disponibile in due colori, il classico rosso Ducati o il più avventuroso color sabbia, la nuova Ducati Multistrada 1260 Enduro sarà disponibile da gennaio 2019 in quattro alternative di configurazione Touring, Sport, Enduro oppure Urban ad un prezzo a partire da 21.690,00 euro. Affianca, ma per ora non sostituisce, la Ducati Multistrada 1200 Enduro Pro: ancora in vendita, ma allestita sulla meccanica del modello precedente. Non sembra dunque un azzardo sospettare che, nel corso del prossimo anno, si cominci a parlare di una nuova Ducati Multistrada 1260 Enduro Pro, ma questa, come si suol dire, è un'altra storia...

FUORISTRADA Iniziamo il nostro test a bordo della Enduro configurata da off-road, ossia dotata di gomme tassellate Pirelli Scorpion Trail II. Rigorosamente con l’impostazione elettronica dedicata a questo bel gioco, la moto si muove subito sicura e la guida in piedi non è mai ostacolata. La risposta del gas è decisamente amichevole e viene subito facile concentrarsi sulla guida. Certo… soprattutto nelle discese più accentuate non manca la sensazione di essere a bordo di una motona da oltre 200 kg, ma vi assicuro che la guida sulle classiche carraie, anche ricche di pietre e buche, riesce a concedere una bella dose di puro divertimento, grazie soprattutto all’ottimo bilanciamento e alla ruota da 19” che rende tutto più facile. La risposta del gas è sempre precisa ed efficace e a velocità costante la Enduro si trasforma in un Panzer capace di divorare ogni ostacolo. Promossa.

SU ASFALTO Ma il vero terreno di battaglia della nuova enduro è comunque l’asfalto. A bordo della moto dotata di gomme stradali, ecco finalmente in mostra l’aspetto che più interesserà i futuri possessori di questa nuova Ducati. In questo frangente emerge l’inconfondibile carattere sportivo che mette al centro l’erogazione tremendamente piena ed efficace del motore. Da 4.000 a 8.500 giri il bicilindrico desmo canta e incanta. L’erogazione è davvero piena, potente, una vera garanzia quando si esce dalle curve: soprattutto quelle da 3° marcia. Il cambio elettronico, ora efficace anche in scalata, è perfetto e in frenata il feeling sulla leva anteriore è micrometrico. Tutto comunica confidenza e soprattutto voglia di accelerare. Forse anche troppo... Unico neo l’attitudine allo “strappo” sotto i 4.000 giri. Tolta questa zona di “sporco” si potrebbe dire che si tratta di un motore davvero perfetto.

COME UNA LAMA Tra una curva e l’altra la 1260 Enduro si muove agile e precisa. Sinceramente non rimpiango la ruota anteriore da 17”: anche così com’è la Multistrada riesce ad essere tremendamente veloce nello scendere in piega e regala tanto feeling, curva dopo curva. Davvero ottima. La nuova Ducati Multistrada 1260 Enduro, esce molto bene da questa prima presa di contatto. Si tratta di una moto di grande carattere estetico, stupendamente rifinita e dai contenuti tecnici assolutamente da prima della classe. Con un’elettronica così sofisticata riesce ad essere ancora più precisa e puntuale in ogni frangente e il baricentro abbassato, insieme alla ruota anteriore da 19”, consentono anche di divertirsi con maggiore feeling e sicurezza su sterrati e gustose carraie, senza controindicazioni quando invece non ci si dedica all’off-road. Bravi veri.     

 

IN QUESTO SERVIZIO

CASCO LS2 MX470 Look aggressivo e contenuti altamente specifici per questo casco che offre molte prese d’aria ed estrattori per il raffrescamento e  ed interni totalmente removibili per andare in contro ad una attività off-road a tutto campo. Estremamente leggero

OCCHIALI SCOTT TYRANT Lente a specchio, tre diverse altezze per il paranaso, possibilità di regolare la parte inferiore di 4 mm, per adattarsi al meglio alle guance: gli Scott Tyrant sono roba da professionisti del tassello. Quattro i colori, morbida sulla pelle la calzata. Non manca una presa d'aria sulla parte superiore e una striscia in silicone sull'elastico, per migliorare l'aderenza al casco.

MAGLIA ALPINESTARS RACER BRAAP JERSEYS E’ la classica maglia da off road, realizzata con l’obiettivo di essere leggera, traspirante e, grazie al taglio più lungo della parte posteriore, meglio adattabile all’abbinamento con i pantaloni da fuori strada. Numerose le combinazioni cromatiche. Prezzo Euro 39,95

PANTALONI ALPINESTARS RACER BRAAP PANTS Pensati ed ideati per l’off-road più duro, offrono forme ideali per ospitare gli ingombri delle ginocchiere (non comprese) e per indossare stivai da fuoristrada. La zona all’interno delle ginocchia è arricchita da robusta pelle per resistere agli sfregamenti tipici della guida in piedi. Prezzo Euro 119,95

PETTORINA ALPINESTARS BIONIC PRO JACKET Si tratta di un capo protettivo estremamente confortevole grazie alle protezioni per spalle e gomiti morbide ma molto protettive. Per quanto riguarda petto e schiena il livello protettivo è garantito da protezioni altrettanto confortevoli, mentre per quanto riguarda il tessuto, questo è un raffinato elastigizzato estremamente traspirante. Prezzo Euro 239,95

GUANTI ALPINESTARS MEGAWATT HARD KNUCKLE GLOVE Questi guanti sono capaci di garantire estrema libertà di movimento e una discreta aereazione. Offrono protezione semirigida per le nocche e un livello di durabilità superiore rispetto ai classici guanti da motocross. Prezzo Euro 59,95

GINOCCHIERE ALPINESTARS SEQUENCE KNEE PROTECTOR Queste ginocchiere sono estremamente leggere e confortevoli da indossare, grazie al sistema che vede l’utilizzo di protezioni di livello 1 traforate e grazie al tessuto elasticizzato. Non mancano comodi lacci con attacchi in velcro per regolare a piacimento la vestibilità.  Prezzo Euro 79,95

GIACCA ALPINESTARS VENTURE R JAKET È la tipica giacca con maniche removibili e che meglio si adatta all’attivita fuoristradistica. Naturalmente non manca la comoda tasca posteriore dove poter alloggiare le maniche quando si decide di toglierle e nemmeno una discreta quantità di prese d’aria. Comoda e leggera da indossare prevede una tasca interna dove poter alloggiare un paraschiena   Prezzo Euro 219,95

STIVALI ALPINESTARS TECH 10 È il top di gamma della casa delle stelle. Sono molti i piloti professionisti (e non solo) che scelgono di indossare questo modello capace di coniugare un ottimo comfort alla migliore protezione verso urti e non solo. Pur rimanendo facile e comodo da indossare, è dotato di una scarpetta interna con barre di torsione laterali in grado di controllare e smorzare eventuali eccessive torsioni della caviglia. La zona dell’avampiede è sottile e rastremata per favorire l’utilizzo della leva del cambio e la sensibilità sulla leva del freno posteriore. Non mancano protezioni anatomiche per il tallone per la tibia e la punta del piede. Studiato per il motocross, spesso preferito anche per la pratica dell’enduro più estremo come per esempio la Dakar e tutte le gare di rally-raid.
Prezzo Euro 549,00


TAGS: prova prezzi test caratteristiche scheda tecnica ducati multistrada 1260 enduro 2019

Modello / Versione MY Potenza Prezzo
Ducati Multistrada 1260 1260 MY 2018 158 Cv / 116 Kw 17.990 €
Ducati Multistrada 1260 1260 S MY 2018 158 Cv / 116 Kw 20.390 €
Ducati Multistrada 1260 1260 S D|air MY 2018 158 Cv / 116 Kw 21.150 €
Ducati Multistrada 1260 1260 Enduro MY 2018 158 Cv / 116 Kw 21.690 €
Ducati Multistrada 1260 1260 GT MY 2019 158 Cv / 116 Kw 22.490 €
Ducati Multistrada 1260 1260 Pikes Peak MY 2018 158 Cv / 116 Kw 24.990 €
Novità moto
Ducati Multistrada 1260 Enduro

Ducati Multistrada 1260 Enduro: arriva il motore DVT e non solo

12 0
Prova video
Ducati Multistrada 1260: la nostra prova in video

La nuova Multistrada 1260 cambia carattere ed allarga l'utenza

1 24 0
Back To Top