Pubblicato il 23/03/21

È dal 2019 che Triumph ha iniziato a lavorare attivamente per sviluppare la prima moto 100% elettrica. Il progetto si chiama TE-1, è finanziato anche dal governo inglese e vede una partnership con Williams Advanced Engineering nello sviluppo delle batterie, di Integral Powertrain nel motore e dell’Università di Warwick (WMG) per quanto concerne il software e i sistemi di controllo della moto.

Triumph TE-1 Project


100% DNA TRIUMPH, 100% ELETTRICA Per la prima volta in due anni, la TE-1 viene presentata da Triumph in alcuni disegni ufficiali come una vera e propria Speed Triple 100% elettrica. Ma oltre allo stile, c’è molto di più. La seconda fase del progetto si è conclusa recentemente con esiti positivi per quanto riguarda il gruppo propulsore e le batterie. A Hinckley sono sicuri che la futura TE-1 avrà la potenza, l’autonomia e lo stile degne del nome che porta sul serbatoio. L’obiettivo finale è quello di arrivare al 2025 per presentare ufficialmente questo progetto all’UK Automotive Council per stabilire un benchmark dal punto di vista della fruibilità e del rendimento; due dettagli che – attualmente – sono lungi dalla portata di una moto elettrica.

La batteria sviluppata da Williams per la Triumph TE-1 Project

BATTERIE by WILLIAMS La batteria è stata interamente sviluppata da Williams Advanced Engineer con l’obiettivo di centralizzare le masse e integrarla al meglio nella sagoma del veicolo. Ovviamente, la WAE si è impegnata a ottimizzare il peso, le dimensioni e gli ingombri del pacco batterie. L’obiettivo finale è quello di non sacrificare la maneggevolezza: per raggiungere questo obiettivo, sono state fatte simulazioni di una guida sportiva in pista. Attualmente la capacità di questa batteria è di 15 kWh (praticamente la stessa della LiveWire: 15,5 kWh) con la possibilità di passare dallo 0 all’80% di carica in meno di 20 minuti.

Il motore della Triumph TE-1 Project

MOTORE by INTEGRAL POWERTRAIN L'azienda Integral Powertrain si è dedicata al propulsore e, i numeri dichiarati, sembrano assai promettenti. Attualmente il motore progettato pesa 10 kg ed è in grado di erogare, in continuo, 107 CV (80 kW). Tuttavia, la potenza di picco sarà esattamente la stessa della nuova Speed Triple RS: 180 CV (130 kW). Numeri da capogiro, anche se i dati che più attendiamo sono due: il peso totale e l’autonomia. Dettagli che, al momento, non sono stati dichiarati.

La nuova Triumph Speed Triple 1200 RS con il motore e le batterie della Triumph TE-1 Project

QUANDO ARRIVA? Effettuato il giro di boa, ora resta la Fase 3 che è ormai prossima a prendere piede: si concentrerà principalmente sulla parte ciclistica della moto. Quindi il telaio, le geometrie e tutto quello che porterà la TE-1 a diventare una moto in carne e ossa. La Fase 4 sarà quella finale, ovvero del prototipo fisico che verrà testato su strada e verrà sviluppato per l’utilizzo su strada e in pista. Prima di vedere un prototipo su strada, dovremmo aspettare almeno due anni. 

 


TAGS: triumph elettrica naked moto elettrica Williams Racing Triumph TE-1