Triumph Speed Twin 2021: foto, novità motore, prezzo
Novità moto

Triumph: ecco come cambia la classica Speed Twin 2021


Avatar di Danilo Chissalé , il 01/06/21

3 mesi fa - Triumph Speed Twin 2021: foto, novità motore, prezzo della classica

La Triumph Speed Twin 2021 è ancor più performante e divertente da guidare. Ecco come cambia la classica inglese, le foto e il prezzo

NUOVA SPEED TWIN 2021 Potevano mancare aggiornamenti ad una delle moto più interessanti, non solo della gamma Triumph, ma di tutto lo scenario modern classic? Ovviamente no, ecco perché la Casa di Hinckley ha aggiornato anche la Speed Twin, una moto che mette assieme il gusto per la guida sportiva (ma comoda) con le linee senza tempo tipiche della sua gamma neo classica. Dopo il suo lancio nel 2018 e tre anni sul mercato è tempo di passare all’Euro 5 e, con l’occasione, affinare ancor di più alcuni suoi punti cardine.

MOTORE

Ovviamente, come per tutte le moto che si stanno rinnovando in questo periodo, la novità fondamentale è l’omologazione Euro 5. Come spesso ripeto, la sfida per i motoristi è quella di rendere più ecologici i propri motori senza però rinunciare alle prestazioni. In Triumph hanno saputo destreggiarsi a dovere anche con altri modelli della gamma modern classic – che di recente ho avuto anche modo di provare su strada – ma con la Speed Twin 2021 si sono addirittura superati.

VEDI ANCHE



PIÙ PERFORMANCE Infatti, nonostante i paletti imposti dalla nuova normativa, il bicilindrico parallelo frontemarcia raffreddato a liquido High Power da 1.200 cc cresce nelle prestazioni: la potenza sale a 100 CV (+3 CV) mentre il picco di coppia rimane di 112 Nm, ma viene raggiunto 500 giri/min prima, a 4.250 giri min. Triumph promette che oltre che sulla carta i benefici s’avvertiranno anche in sella, grazie ad un’erogazione ancora più pronta dovuta alla riduzione dell’inerzia all’interno del motore del 17%.

ELETTRONICA

Ovviamente, come da tradizione Triumph, il look retrò non deve ingannare, sotto i panni della moto anni ’70 si cela dotazione elettronica degna di una moderna naked. Confermato il ride by wire con i tre riding mode (Rain, Road, Sport) che sono stati affinati e dialogano con il controllo di trazione, quest’ultimo può ancora essere disattivato. Anche la strumentazione fa la vintage, in realtà al suo interno c’è un piccolo schermo digitale che mostra tutte le informazioni canoniche oltre a quelle del TPMS opzionale. Completano il quadro frecce a LED, luce DRL, Immobilizer nella chiave e una presa USB nel vano sottosella.

CICLISTICA

Il punto forte della Speed Twin del 2018 era senza dubbio la ciclistica, decisamente più da roadster dei giorni nostri che da vecchia gloria del motociclismo come vorrebbe far sembrare l’estetica della moto. Per il model year 2021 non mancheranno aggiornamenti anche in questo campo. Al posto degli pneumatici Pirelli Diablo Rosso 3, sui nuovi cerchi da 17 pollici a dodici razze troveranno posto dei più sportivi Metzeler Raceteck RR. Ma non è finita qui, l’avantreno è tutto nuovo, la forcella tradizionale del precedente modello è stata sostituita con una Marzocchi a steli rovesciati da 43 mm (non regolabile) ai cui piedi lavora una nuova coppia di pinze freno ad attacco radiale Brembo M50. Invariato, invece, il posteriore, confermata la coppia di ammortizzatori regolabili nel precarico molla con 120 mm d’escursione utile. 216 kg il peso in ordine di marcia.

STILE E ACCESSORI

L’estetica – per fortuna, almeno a mio modo di vedere – non è stata stravolta. Le linee sono quelle tipiche delle modern classic di Hinckley: sella piatta e a quota accessibile 809 mm da terra, serbatoio iconico con l’onnipresente tappo in stile Monza realizzato in allumino da 14,5 l e faro tondo. La qualità costruttiva sempre al top della categoria la fa ancora da padrone: alluminio spazzolato per i parafanghi con nuovi supporti e doppi silenziatori a cono, anche loro spazzolati. 3 le varianti cromatiche tra cui scegliere: il classico nero, rosso e nero, o grigio con dettagli gialli. Ovviamente non mancano le personalizzazioni, si può optare per una sella ricamata, kit di borse, protezioni per il motore o il kit di rimozione della luce di stop posteriore per integrarla con le frecce. Questi sono solo alcuni dei 50 accessori presenti a catalogo

PREZZO

Le modifiche hanno influito leggermente sul prezzo, si passa dai 13.200 euro del 2018 ai 13.600 del model year 2021 che arriverà nelle concessionarie Triumph a partire dalla fine di luglio 2021.


Pubblicato da Danilo Chissalè, 01/06/2021

Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox