MV Agusta Lucky Explorer 9.5: la prova della stampa, come va
Anteprime

MV Agusta Lucky Explorer 9.5: "agile come la Ténéré, ma piega come la DesertX..."


Avatar di Michele Perrino , il 18/07/22

2 settimane fa - La MV Agusta Lucky Explorer 9.5 è stata messa alla prova su strada

La MV Agusta Lucky Explorer 9.5 è stata messa alla prova su strada dai colleghi della stampa inglese: scopriamo impressioni e pareri

Nonostante tempi d'attesa che sfiorano i 2 anni le MV Agusta Lucky Explorer 9.5 e 5.5 hanno rapito il cuore degli appassionati, almeno a giudicare dagli oltre 15.000 ordini ricevuti dalla Casa varesina. Tra i colleghi della stampa c'è chi ha già messo le mani sulla maxi enduro con ruota da 21'' prima del suo debutto su strada. Ecco cosa ne pensano oltre la Manica, da MCN...

RICAPITOLIAMO Dal punto di vista tecnico già conosciamo la Lucky Explorer 9.5, ma facciamo il punto in breve. Il motore 3 cilindri della gamma MV Agusta, cresciuto fino a 931 cc per merito di alcune modifiche interne, raggiunge quota 123 CV per 102 Nm di coppia. Cerchi da 21'' all'anteriore e da 18'' al posteriore e sospensioni Sachs dalla lunga escursione, insieme a freni Brembo Stylema, ne fanno – almeno sulla carta – una perfetta arma sia su strada che in fuoristrada... Il look poi, che trae ispirazione dalla mitica Cagiva Elefant della Dakar, fa il resto.

MV Agusta Lucky Explorer 9.5: la prova di MCN MV Agusta Lucky Explorer 9.5: la prova di MCN

VEDI ANCHE



I PARERI Ma come va questa Lucky Explorer 9.5? Beh, intanto va detto che non si tratta ancora del modello di serie, ma di un prototipo, quindi da qui alla produzione ancora potrebbe cambiare qualcosa... Il motore, però, sembra essere già a punto: ''Elastico anche sotto i 2.000 giri, con una bella dose di coppia ai medi regimi. E sopra i 7.000 giri un notevole incremento di potenza che proietta verso la zona rossa, con un sound che dovrebbe farla primeggiare tra le bici adventure''. A testimonianza del fatto che la moto è ancora in fase prototipale, tuttavia, quella della prova era dotata di sole due mappe motore, con un ride by wire non perfettamente a punto, mentre quando sarà in veste definitiva l'IMU a 6 assi dovrebbe chiudere il cerchio quanto a dotazione elettronica.

CONFRONTI A DISTANZA Quanto alla posizione di guida Adam Child di MCN riferisce sia ''Ampia, non troppo alta, tanto da poter mettere entrambi i piedi a terra, mentre le pedane sono posizionate leggermente indietro''. Il giornalista si lascia andare a qualche paragone: ''La Lucky Explorer sembra leggera come la Yamaha Ténéré, molto più leggera e fluida dell'Africa Twin''. Nella guida sportiva su strada, invece, non sembra tirarsi indietro anche quando si spinge forte: ''Le sospensioni Sachs hanno una corsa lunga e controllata, senza eccessivi movimenti o beccheggio, e quando si tratta di piegare, nonostante la ruota da 21'', è ben lieta di farlo, proprio come la Ducati DesertX testata recentemente''. Anche il nostro Danilo, che ci ha parlato un gran bene dell'endurona Ducati, sia in strada che in fuoristrada: insomma, c'è già aria di sfida tra le enduro da 21'' italiane...


Pubblicato da Michele Perrino, 18/07/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox