Pubblicato il 30/03/20

STREAMING KTM presenta al pubblico la sua 890 Duke R in uno streaming online, occasione imperdibile per tutti gli appassionati per scoprirne i punti di forza e le novità che, stando alla Casa di Mattighofen, la renderanno una delle moto più esaltanti del segmento delle naked di media cilindrata, con uno sguardo minaccioso anche a moto di categoria superiore. Le premesse non sono affatto male in effetti. Nel player qui sotto, a partire dalle ore 17, scopriremo cosa è in grado di fare! non prendete impegni!

KTM 890 Duke R

BISTURI I soprannomi affibbiati da KTM alle sue creazioni ci dicono molto sul carattere della moto. The Scalpel, ad esempio, rispecchia perfettamente l’indole della KTM 1290 Super Duke R ( qui la prova completa ) per la sua forza dirompente e le linee appuntite. Per la più piccola 890 Duke R la scelta è ricaduta sul Bisturi, affilatissimo strumento chirugico, proprio come la ciclistica della 890. Le novità cominciano dal telaio a traliccio ultraleggero in acciaio al cromo-molibdeno con geometria rivista, telaietto posteriore in alluminio e forcellone pressofuso, per una diminuzione di peso di 3 kg rispetto alla 790 Duke. Le sospensioni, rigorosamente WP, sono totalmente regolabili e nemmeno l’impianto frenante è stato risparmiato, anzi, all’anteriore trova posto una coppia di performanti pinze freno ad attacco radiale Brembo Stylema. Il ruolo di protagonista è appannaggio del nuovo bicilindrico parallelo frontemarcia da 890 cc, capace di 121 CV a 9.250 giri e 99 Nm di coppia massima a a 7.750 giri.

 


TAGS: ktm ktm 890 duke r ktm 890 duke r presentazione ktm 890 duke r streming ktm 890 duke r dettagli