Logo MotorBox
Guinness World Record

Indovinate chi è il pilota di moto più longevo? No, non è Valentino Rossi...


Avatar di Danilo Chissalé , il 18/09/23

8 mesi fa - Leslie Harris a 97 anni è il motociclista più vecchio ad aver mai gareggiato

Il pilota di moto più vecchio al mondo, non è Rossi e ha 97 anni
Si chiama Leslie Harris, ha 97 anni, ed è il motociclista più vecchio ad aver mai gareggiato guadagnandosi un posto nel libro dei record

Ci sono campioni di velocità… e altri di longevità. Valentino Rossi è riuscito a coniugare piuttosto bene entrambe le caratteristiche nella sua gloriosa carriera, ma in termini di longevità nemmeno il campione di Tavullia riesce a reggere il confronto con il neozelandese Leslie Harris. All’inizio di quest’anno, all’età di 97 anni – tre settimane prima del suo 98esimo compleanno – Leslie ha corso al Pukekohe 43rd Classic Motorcycle Festival ad Auckland, diventando il pilota motociclistico in attività più anziano al mondo, stabilendo un nuovo Guinness World Record.

L’ESPERIENZA CONTA Nella categoria di “Les” la velocità conta, ma a contare di più è senza dubbio la costanza e la gestione del mezzo meccanico essendo una gara di regolarità. Grazie all’esperienza acquisita nel corso di decenni di corse e alla profonda conoscenza della sua BSA Bantam 175cc, che può raggiungere velocità fino a quasi 130 km/h, Les è riuscito a concludere la gara al quarto posto, competizione che nel 2019 (a 93 anni) riuscì addirittura a vincere.

QUESTIONE DI FAMIGLIA A rendere ancora più coinvolgente la storia di Leslie Harris è che la sua passione è stata trasmessa al figlio Rod, di 64 anni, e alla nipote di 21 anni, Olivia, tre generazioni di piloti a confronto… meglio di Graziano e Valentino Rossi, a meno che in futuro la piccola Giulietta deciderà di impugnare i semi manubri.

VEDI ANCHE



SMETTO QUANDO VOGLIO Pensate che il record conquistato sia il coronamento per una carriera iniziata 70 anni fa, nel 1953, e che Leslie Harris sia pronto ad appendere al proverbiale chiodo il suo casco? Neanche per sogno, come dichiarato da suo figlio Tim: “Mio padre è ancora attivissimo, un caso anomalo per uno della sua età, ma finché riuscirà a lanciare la gamba oltre la sella della sua BSA lui correrà”. Il recordman è intento ad adattare la sua BSA (il marchio inglese, ora indiano, è tornato alla ribalta con l'iconica Gold Star) al fisico provato da anni di pieghe, in vista dei prossimi eventi in programma, con particolare attenzione al prossimo Classic Festival, che si terrà nel febbraio 2024 nella nuova sede del Manfeild Circuit Chris Amon, a Feilding. Noi gli auguriamo tanti giri veloci, nel frattempo se volete vederlo all’opera ecco un video del 43° Classic Festival, quello che gli è valso l’ingresso nel libro dei record.


Pubblicato da Danilo Chissalè, 18/09/2023
Tags
Gallery
Vedi anche