Pubblicato il 17/08/20

INDISCREZIONI D’AGOSTO Non è nemmeno finita la (strana) stagione motociclistica 2020 che già si pensa a quella 2021. Il motociclista è così, sempre pronto a nuove esperienze, perché no in sella a una moto nuova di zecca. Il prossimo anno sarà un anno ricco di novità – anche forzate dall’obbligo d’immatricolazione di soli veicoli Euro 5 – e Honda non starà certo a guardare. La Casa dell’Ala Dorata è maestra di mimetizzazione ma qualche rumor circola sempre in maniera più insistente.

FINALMENTE IL RITORNO (FORSE) Partiamo dalla novità certa, la sportiva CBR 600 RR. Dopo anni di mancato sviluppo, e vendite interrotte a causa dell’omologazione Euro 3, la carenata è pronta a “spiccare” il volo grazie alle ali di derivazione CBR 1000 RR-R Fireblade. La sua presentazione avverrà il 21 agosto (troverete sulle nostre pagine tutti i dettagli), in quell’occasione saremo in grado di darvi con certezza i suoi numeri che, stando alle prime indiscrezioni, non si discosteranno troppo da quelli della precedente edizione. Discorso analogo per la ciclistica, di nuovo ci saranno sicuramente le carene aerodinamiche e il display TFT a colori anch’esso preso in prestito dalla sorellona da 1.000 cc, per controllare più agilmente i parametri del pacchetto elettronico offerto dalla piattaforma inerziale a 6 assi. Su di lei però aleggia un mistero… Ad oggi non si sa ancora se la CBR 600 RR 2021 sarà in linea con gli standard Euro 5, se così non fosse i cuori di molti smanettoni potrebbero andare in frantumi dato che non potrebbe essere commercializzata in Europa. Incrociamo le dita.

Il frontale della nuova Honda CBR600RR

FORZA PIÙ FORTE, BOMBA SH 300 L’Euro 5 non è un problema per le sole moto, anche gli scooter dovranno ottemperare alle nuove regole, ecco perché nel quartier generale di Honda s’è giocato d’anticipo presentando qualche mese fa il Forza 350. Attualmente lo scooter è destinato al mercato asiatico ma non è detto che su quella base non venga realizzato qualcosa ad hoc anche per il Vecchio Continente. Aumento di cilindrata e una “spruzzatina” di cavalli in più rispetto al validissimo Forza 300, difficilmente vedremo altro dato che lo scooter nipponico era già al vertice della categoria in quanto a tecnologia, prestazioni, praticità e confort. Attenzione alla “bomba di mercato” dell’ultima ora: anche l’SH 300 – dopo aver dato priorità ai piccoli 125 e 150 cc – potrebbe darsi una svecchiata con il nuovo look e passare ad una motorizzazione Euro 5. Su di lui ancora tutto tace, ma risulta difficile da credere che Honda si privi di uno dei suoi best seller in assoluto.

Il nuovo Honda Forza 350

AFRICA TWIN 850, FORSE CI SIAMO Di lei, l’Africa Twin 850, se ne parla da tempo, fin da quando Honda presentò la vecchia Africa Twin Adventure Sports. All’epoca uno dei massimi dirigenti del brand ammise che nella gamma mancava un anello di congiunzione tra le piccole cilindrate e le maxi (anche se in realtà la Honda Africa Twin rientrerebbe tra le enduro stradali di media cilindrata). Con il passaggio al motore 1.100 e il prezzo inevitabilmente lievitato a causa della grossa iniezione tecnologica – specialmente sulla Honda Africa Twin 1100 Adventure Sports ora più che mai si fa forte l’indiscrezione sull’arrivo di Africa Twin 850. Le indiscrezioni parlano di telaio simile a quello della sorellona, motore bicilindrico con potenza massima attorno ai 75/80 CV, aiuti elettronici (seppur meno sofisticati di quelli della 1100) e ruota rigorosamente da 21 pollici. Le rivali saranno ancora una volta la Ténéré 700 e la BMW F 850 GS con l’incognita Benelli TRK 800 in rampa di lancio. Proprio per non perdere troppo terreno rispetto alle rivali il suo debutto potrebbe avvenire già nel 2021, ma ci sono ancora molti dubbi.

 


TAGS: novità moto honda africa twin 850 honda forza 350 Honda CBR 600 RR 2021 novità moto 2021 novità honda moto e scooter 2021 nuove moto honda 2021 honda sh 300 euro 5