Pubblicato il 03/12/20

Il 2020 è stato un anno difficile per molte aziende, tra quelle che hanno maggiormente accusato il colpo del Covid-19 è stata Harley-Davidson, che già non navigava in acque tranquille. Con il programma ''Rewire'' e vari cambi al vertice nella prima parte di quest'anno, la Casa di Milwaukee ha intrapreso una nuova rotta puntando verso i mercati di riferimento. Tra queste novità: Bronx è stata accantonata, Pan America è stata invece confermata, ma non si sa quando arriverà... Mentre attendiamo notizie sui model year 2021 e sui motori Euro5, Harley trova sempre modo di far parlare di sè.

CHI SI RIVEDE Il sito ufficiale della Casa americana è uno dei pochi a dedicare una sezione apposita ai futuri modelli che entreranno in gamma. Proprio in questa sezione è comparsa ieri una nuova moto: la Custom 1250. Ovviamente le forme dovranno essere confermate, ma Harley ci ha abituato a modelli di serie molto vicini a quelli che presenta sotto forma di prototipi. La vera novità riguardante la Custom è il motore a V di 60° e 1.250 cc presente sulla Pan America (capace di 145 CV) che potrebbe sostituire l'attuale bicilindrico 1200 presente nelle Sportster così da ottemperare alle norme Euro5. 

COSA ASPETTARCI A riportarci sui piedi per terra è la scritta: ''non tutti i modelli futuri saranno disponibili in tutti i mercati''. Porebbe quindi non essere una moto destinata a mercati emergenti ma a quelli più importanti quali USA ed Europa: i protagonisti del programma ''Rewire''. In particolar modo, la gamma Sportser è apprezzata nei paesi quali Spagna e Italia. Sarebbe naturale aspettarci una Custom 1250 - dalle linee molto vicine a quelle della Forty-Eight - sulle nostre strade. Quando? Chi lo sa... 


TAGS: harley-davidson novità moto Custom 1250