Autore:
Giorgio Sala
Pubblicato il 02/03/2020 ore 14:00

DIVORZIO IN CASA Dopo una carriera lunga 26 anni in Harley-Davidson, il Presidente e CEO Matt Levatich ha annunciato le dimissioni da entrambi i ruoli; una scelta avvenuta consensualmente da entrambe le parti. Non è un segreto che la Casa di Milwaukee stia vivendo un periodo difficile, e più recentemente ha registrato un calo delle vendite più grave del previsto. Facendo una rapida analisi, basta guardare l’andamento azionario di Harley-Davidson Motor Company sul mercato americano: da quando Levatich è al comando, il titolo ha perso quasi il 50% del suo valore quando, contemporaneamente, tutto l’indice S&P 500 ha guadagnato circa il 40%. Levatich, nella sua carriera, ha avuto anche una piccola parentesi “italiana” nel 2008 e 2009: divenne Presidente di MV Agusta quando era controllata dalla Casa di Milwaukee.

Harley-Davidson LiveWire

IL SOSTITUTO Come suo successore, Harley-Davidson Motor Company ha nominato Jochen Zeitz, classe 1963 e membro del consiglio d’amministrazione. Il tedesco è stato sotto le luci della ribalta quando, a 30 anni, diventò il più giovane CEO nella storia della Germania a ricoprire la più alta carica in una public company, più precisamente l’azienda d’abbigliamento Puma. Dal 2007 invece è nel board di Harley-Davidson : è stato lui uno degli uomini chiave nel progetto della LiveWire. A partire da Aprile 2020 sarà lui a ricoprire i ruoli di Presidente di Harley-Davidson, CEO e Presidente del Consiglio d’Amministrazione.


TAGS: harley-davidson presidente ceo vendite Dimissioni