Autore:
Giorgio Sala
Pubblicato il 13/03/2020 ore 10:50

PIONIERI Con l’arrivo del sistema Boom! Box GTS, Harley-Davidson è stata la prima casa motociclistica a proporre, di serie, un sistema di mirroring come Apple CarPlay sulle moto della gamma Touring, CVO e Trike. A circa un anno di distanza, ecco che la Casa di Milwaukee estende le funzionalità del suo infotainment con Android Auto, in seguito a una collaborazione tra Google e l’azienda americana, confermando così un ulteriore primato tecnologico. Questa funzione sarà disponibile in 36 paesi, Italia inclusa, a partire dall'estate 2020, mentre per chi già possiede una moto equipaggiata con l'ultimo infotainment H-D potrà aggiornarlo autonomamente su un apposito sito oppure potrà recarsi da un rivenditore autorizzato.  

A TUTTO VOLUME Finalmente, anche i proprietari di Harley-Davidson che non hanno un iPhone potranno sfruttare a pieno le funzionalità del Boom! Box GTS, probabilmente il sistema di infotainment più completo del panorama motociclistico. Con Android Auto, utilizzabile collegando via cavo il telefono alla porta USB si potranno utilizzare tutte le principali funzioni del proprio smartphone: da Google Maps e Waze fino l’assistente vocale, oppure anche la musica di Spotify o Amazon Music per sfruttare a pieno il sistema audio della gamma Touring, CVO o Trike. Inoltre, verranno visualizzate le notifiche per le chiamate e per i messaggi di WhatsApp. 


TAGS: tecnologia harley-davidson infotainment android auto Boom! Box GTS