Pubblicato il 22/01/2020 ore 16:55

LIVEWIRE IN MINIATURA Il lancio della nuova Harley-Davidson LiveWire rappresenta, per la Casa di Milwaukee, un vero e proprio punto di svolta. Non solo perché si tratta della prima moto elettrica del Marchio, quanto invece per la volontà di raggiungere un pubblico giovane e meno affezionato alla storia del Brand. In quest’ottica, il Produttore americano ha rilasciato di recente il concept di una nuova naked elettrica di media cilindrata - pardon - potenza: un ponte fra tradizione e innovazione. L’idea sarebbe quella di proporre una versione più accessibile, in termini di prezzo, rispetto alla LiveWire, che con i suoi 34.200 euro resterebbe il modello di riferimento della nuova gamma a emissioni zero.

NAKED EV Non si conosce ancora il nome della motocicletta, Harley vi si riferisce con un generico “Mid-Power”. Ciò che sappiamo con certezza è che la potenza sarà nettamente inferiore ai 105 CV della LiveWire. Per quanto riguarda invece l’estetica, la media EV si ispira alle linee della storica XR750 che gareggiava nell’American Flat Track Series. Le sovrastrutture sono quindi ridotte a zero, con un pacco batterie voluminoso che sarà elemento portante del telaio. Completano cerchi in lega e un forcellone ispirato a quello della sorella maggiore LiveWire.

Harley Davidson: il nuovo monopattino elettrico presentato al CES 2019

DATA DI LANCIO Il concept dell’ultima nata di Milwaukee è stato presentata agli investitori negli scorsi giorni, il debutto è previsto per il 2022. I piani di Harley non si fermano però alla mid-power naked. A cavallo fra 2021 e 2022 dovrebbe infatti arrivare anche un nuovo scooter a batterie. L’annuncio ufficiale è stato dato alcuni giorni fa al CES di Las Vegas. La nuova naked EV e lo scooter elettrico rientrano nel piano “More Roads to Harley-Davidson”, un progetto che si rivolge a un’utenza giovane e sempre più smart.


TAGS: harley davidson harley davidson elettrica harley davidson livewire