Autore:
Andrea Rapelli

DUCATI A CERNOBBIO Non solo auto e moto classiche, al Concorso d'Eleganza di Villa d'Este: fra le tante meraviglie d'antan ecco apparire due concept dritti dritti da Borgo Panigale, che interpretano ancora una volta il concetto Scrambler Ducati. La Ducati Scrambler Concept Café Racer, oltre a piazzarsi al primo posto nella categoria Design Motociclistico - Concept Bike e Prototipi di Nuova Concezione, ha vinto pure il Trofeo Villa d'Este. La concept derivata dalla Scrambler Desert Sled, invece, ha conquistato il... bronzo.

CAFE' RACER A metà strada tra una bobber e una café racer vera, la Scrambler Concept Café Racer punta su sovrastrutture il leggero alluminio, che lasciano in vista il bicilindrico, e cerchi a raggi. Non mancano gruppi ottici a LED, serbatoio lavorato a specchio, forcella generosa, scarico basso e sella realizzata a mano.

DESERT SLED Nuove e più elaborate sovrastrutture, scarico Akrapovic sottosella e forcellone inedito per la Ducati Scrambler Concept Desert Sled, che potrebbe prefigurare la naturale evoluzione della Scrambler più votata al fuoristrada, oppure una versione ancora più off. Bello il serbatoio con livello carburante a vista, mentre i cerchi a raggi Excel (con anteriore da 21") ospitano pneumatici tassellati Pirelli Scorpion.

 

 


TAGS: ducati villa d'este 2017 Ducati scrambler concept desert sled ducati scrambler concept café racer