Pubblicato il 26/02/2020 ore 14:06

DERUBATO La fama e la popolarità non hanno esentato il tre volte Campione del Mondo Troy Bayliss dall’essere derubato. Il maltolto è la Ducati Panigale V4R biposto con cui il pilota australiano si esibiva prima delle gare portando a “spasso”, usando un eufemismo, fortunati passeggeri. Il fatto è accaduto pochi giorni fa, nei pressi di Sumerton; il ladro, approfittando che l’autista del TIR di Bayliss si fosse fermato per una doccia, si è introdotto nel rimorchio per sottraendo la supersportiva e scomparendo nell’anonimato.

Il post di Troy Bayliss

LA REAZIONE La reazione di Troy Bayliss è stata molto simile a quella che avrebbe potuto avere ognuno di noi alla scoperta di esser stato derubato: rabbia e rancore, segno che, anche se li vediamo come delle semi divinità, i campioni sono fatti di carne, ossa e incazzature. Lo sfogo è arrivato manco a dirlo tramite social network. Bayliss ha prima voluto comunicare al lestofante che la moto non si trovava in condizioni eccellenti, dato che il motore avrebbe avuto bisogno a breve di importanti interventi di manutenzione, poi ha chiesto alla popolazione social di intervenire bloccandolo in caso di avvistamento e… tagliargli almeno una mano! Troy non avrà fede nella giustizia australiana, ma crede fermamente nel codice di Hammurabi! Occhio per occhio, dente per dente… Panigale biposto per falangi, falangine e falangette!


TAGS: ducati troy bayliss troy bayliss ducati Ducati Panigale V4R troy bayliss ducati panigale troy bayliss ducati panigale furto troy bayliss derubato troy bayliss panigale v4 r reazione ducati panigale v4 r biposto