Pubblicato il 04/06/20

FACCIAMO CHIAREZZA Poco tempo fa vi avevamo parlato della SRK600, una nuova moto prodotta da QJ Motor dotata di un motore a quattro cilindri in linea e lo stesso telaio delle BN 600i e TNT 600 non più in produzione. Le foto trapelate in rete arrivavano dalla Cina, e vedevano protagoniste una naked e una carenata con le medesime caratteristiche delle “vecchie seicento”: stesso telaio a traliccio e stesso motore da 600 cc.

LE DICHIARAZIONI UFFICIALI DI BENELLI Se prima si ipotizzava un possibile rientro di Benelli nel segmento di supersportive e naked A2 di media cilindrata, adesso siamo sicuri che questo non avverrà. A dirlo è stata proprio la Casa di Pesaro che ha dichiarato che “in Europa non vi è alcuna previsione sulla commercializzazione o meno dei nuovi veicoli QJ motor da 600 cc”. Le dichiarazioni dell’azienda toccano anche la nuova SRB 750 prodotta da QJ Motor, definita da molti come la “nuova TRK 800”. Benelli ha espressamente confermato che stanno lavorando “al progetto di una nuova TRK sulla base del motore bicilindrico da 750 cc (lo stesso della 752 S, ndr). Si tratta di un progetto importante (…) sviluppato interamente in Italia, ma che non ha a che fare con la nuova SRB 750cc appena presentata dalla QJ Motor per i mercati extra Europei”. Restiamo quindi in attesa di ulteriori delucidazioni da parte della Casa in merito all’arrivo di una enduro stradale che, potenzialmente, potrebbe replicare il successo della TRK 502, attualmente una delle moto più vendute in Italia.


TAGS: benelli naked supersportiva enduro stradale Benelli TRK 502 benelli trk 800 Benelli 600