Autore:
Danilo Chissalè

INGLESI SPIONI Che la Benelli Leoncino 800 fosse in rampa di lancio è cosa nota, la sua scheda tecnica meno, fino ad ora. Dritta dall’Inghilterra (Bennet’s) arriva la scheda tecnica della Leoncino 800 definitiva. Tante le conferme rispetto al prototipo visto a EICMA 2018, ma ci sono anche alcune modifiche. Scopriamolo insieme.

CONFERME Partiamo dalle conferme, decisamente di più rispetto alle modifiche. Rispetto al prototipo, viene confermato il look caratteristico della Leoncino, che interpreta le linee storiche in chiave moderna, il telaio a traliccio in tubi d’acciaio, la strumentazione TFT a colori e il motore di derivazione 752S, ovvero il bicilindrico parallelo da 754 cc in grado di erogare 72 cv di potenza massima.

Benelli Leoncino 800 Concept, Eicma 2018

LE MODIFICHE Differiscono invece dal modello prototipale della kermesse milanese le cover del motore, l’unghietta in plexiglas con funzione di parabrezza e i cerchi, ora in lega in luogo di quelli a raggi. Quest’ultimi potrebbero essere riservati, come succede sulla 500cc, alla versione Trail al pari di sospensioni dalla maggior escursione. In generale la cura del dettaglio sembrerebbe inferiore, così come il pregio della componentistica: le pinze freno Brembo lasciano il posto a pinze brandizzate Benelli mentre i dischi abbandonano il profilo a margherita in luogo di quello tradizionale.

PREZZO E USCITA La Leoncino 800 andrà ad inserirsi in un segmento a lei sconosciuto ma ricco di concorrenza. Le classiche Triumph, ma anche la Yamaha XSR e la Ducati Scrambler sono avversari difficili da battere. L’arma su cui puntare, come spesso accade per Benelli, è il prezzo che però ancora non è stato comunicato. Facendo un pronostico potremmo aspettarci un prezzo di partenza di circa 7.000 euro, qualcosa in più per la futura versione Trail.


TAGS: leoncino 800 leoncino 800 prezzo leoncino 800 trail leoncino 800 scheda tecnica leoncino 800 benelli