Pubblicato il 14/02/2020 ore 18:30

UNA TRANQUILLA SCAMPAGNATA? Un gruppo di amici in gita in moto per il weekend: è uno scenario con il quale moltissimi anche tra i nostri lettori saranno sicuramente familiari. Quello che è successo però a questo gruppo di (spericolati) motociclisti spagnoli è molto meno consueto. Qualcuno del gruppo, che dal video possiamo intuire costituito da Kawasaki Ninja ZX-6R, Suzuki GSX-R 750, Kawasaki ZZR 1400, BMW R 1200 GSHonda CBR600RR, ha una GoPro montata sulla moto e decide di registrare la scampagnata a tutto gas. 

UNA PESSIMA IDEA L'idea peggiore però, oltre a quella di infrangere un gran numero di norme del Codice della strada, è quella di pubblicare il video sui social network. A questo punto, da YouTube la testimonianza della gita spericolata non ci mette molto ad arrivare anche agli occhi della polizia spagnola. E questa, a giudicare dalle sanzioni comminate, non sembra avere gradito molto le evoluzioni del gruppo.



IL VIDEO La gita si svolge sulla strada interurbana NA-110 circa all'altezza di Torres del Rio Viana, in una zona nota come Mataburros. Il video completo condiviso dagli improvvidi motociclisti sui social network dura poco meno di cinque minuti, ma ne è stato diffuso un montaggio realizzato dalla Guardia Civil lungo circa la metà, che mette in evidenza proprio le infrazioni commesse. Non poche.

40 INFRAZIONI IN 4 MINUTI I biker viaggiano a oltre 200 km/h in zone dove il limite è a 90, e oltre i 150 km/h dove il limite è a 40, inoltre commettono un totale di 39 infrazioni e due veri e propri reati. La polizia non ha però fatto molta fatica a risalire dai social network alle identità dei motociclisti, e ad andare a pizzicarli uno per uno con sanzioni non propriamente leggere. In totale infatti la Guardia Civil ha comminato al gruppo 14.100 euro di multe, e 132 punti sulle varie patenti. Due dei motociclisti inoltre dovranno presentarsi a processo in tribunale. Probabilmente ci penseranno bene prima di condividere ancora le proprie imprese sul web.


TAGS: gopro video virali guida spericolata