Pubblicato il 23/12/2019 ore 11:25

I FATTI È l'altra faccia della velocità che uccide: 3 incidenti gravi a settimana, con un'impennata del 75% negli ultimi 5 anni, sarebbero causati da guidatori che viaggiano molto al disotto del limite di velocità. Lo dice una ricerca svolta dal Ministero dei Trasporti inglese, secondo cui lo scorso anno sarebbero stati 26 i casi di ferimento grave in UK, ai quali si aggiungono due fatalità e 132 ferimenti meno gravi in seguito a scontri derivanti proprio da automobilisti eccessivamente lenti.

Incidenti i aumento causati da guida troppo lentaIL COMMENTO Si ritiene che guidare troppo piano possa causare tamponamenti, indurre al sorpasso utilizzando una corsia inappropriata, peggiorare le condizioni del traffico e innescare episodi di violenza stradale. Non è un caso se alcune strade del Regno Unito, così come dell'Italia, prevedono anche dei limiti minimi di velocità. “La guida troppo lenta causa frustrazione negli altri automobilisti e può indurre sorpassi azzardati, la cosa più pericolosa che si possa fare su strada”, ha sottolineato Hugh Bladon, membro fondatore dell'Alliance of British Drivers in un'intervista raccolta dalla testata inglese Daily Star.

RIMEDIO, CONTRIBUTO O...? “Bassi limiti di velocità sono un problema, proprio come automobilisti che guidano piano perché trainano oggetti come le roulotte. Ma ci sono anche persone che non si sentono molto sicure al volante e guidano piano perché sono timorose”, continua Bladon: “Non credo ci sia molto da fare in questi casi, ma stabilire limiti di velocità più realistici, dove la prescrizione sia adeguata al tipo di strada piuttosto che al capriccio di qualche benpensante, sarebbe d'aiuto”. Non è chiaro quale sia il legame tra limiti troppo bassi e automobilisti che viaggiano troppo al disotto degli stessi: fermo restando che i limiti devono essere appropriati, forse il problema sta nella preparazione carente di taluni automobilisti. Voi che ne pensate?


TAGS: incidenti eccesso di velocità guidatori lenti