Spyros Panopoulos Chaos: video, prezzo, scheda tecnica
Video

Chaos, l'ultracar greca da 3.000 CV che sfida tutti i record


Avatar di Emanuele Colombo , il 11/10/21

2 settimane fa - L'auto greca che vuol battere Ferrari, McLaren, Mercedes e Bugatti

Alla scoperta della Chaos di Spyros Panopoulos, ultracar greca che vuole umiliare Ferrari, McLaren, Mercedes, Rimac, SSC e Bugatti

Bielle in carbonio sagomate come gli Xenomorfi di Alien, pistoni in ceramica stampati in 3D, monoscocca in Zylon: la lista della spesa della Chaos, firmata da Spyros Panopoulos, è di quelle che suscitano certamente una buona dose di curiosità. Ancora prima che la factory greca dichiari al mondo di voler creare la prima ''ultracar'' del pianeta: un bolide di nuova generazione fatto con i materiali più costosi per raggiungere i 3.000 cavalli di potenza e battere quasi tutti i record. Ci riuscrà?

IL VIDEO TEASER

I RECORD DA BATTERE

Il video qui sopra non è che un teaser di un oggetto tanto esotico quanto da lasciare perplessi. Nel suo mirino il record sul giro al Nurburgring, che attualmente appartiene alla Mercedes-AMG GT Black Series con 6'43''616; il record di velocità per auto di serie della SSC Tuatara (455,3 km/h) con l'aiuto di Red Bull come sponsor, e bruciare la Rimac Nevera sul quarto di miglio: tempo da battere, 8''58. Ambizioso, come programma.

Chaos by Spyros Panopoulos Automotive Perfection, tutte le luci del posteriore Chaos by Spyros Panopoulos Automotive Perfection, tutte le luci del posteriore

VEDI ANCHE



SI SVELA IL PRIMO NOVEMBRE L'arma per centrare tutti questi bersagli avrebbe dovuto debuttare allo scorso Salone di Ginevra, che come sappiamo è stato cancellato all'ultimo minuto per l'emergenza sanitaria dovuta alla pandemia di Covid-19. Il prossimo appuntamento è stato fissato per l'1 novembre 2021. Ma che cosa vedremo in tale data? Sicuramente le forme di un oggetto con grandi pretese, che dichiara numeri a cui si fa fatica a credere.

LA TECNICA

Ai 3.000 cavalli promessi potresti dar credito abbastanza facilmente - forse - se si parlasse di un'auto elettrica, viste le tendenze attuali. Certo, lascia ancora più sconcertati questo dato se pensiamo che la Chaos è mossa da un motore a pistoni: un V10 di 3.988 cc con due turbo dotati di girante e chiocciola in fibra di carbonio per il compressore, e un composito di titanio e ceramica per la girante della turbina. Regime massimo 12.000 giri e rapporto di compressione 12,3:1. La potenza specifica di 750 CV/l lascia sconcertati, visto che il biturbo della Ferrari F8 Tributo arriva a 185 CV/l e quello della McLaren Senna GTR - che non è omologata per circolare su strada - si aggira sui 205 CV/l.

Chaos by Spyros Panopoulos Automotive Perfection, bielle e pistoni stampati in 3D Chaos by Spyros Panopoulos Automotive Perfection, bielle e pistoni stampati in 3D

LA DOWNFORCE La trazione è integrale e la trasmissione costituita da un cambio a doppia frizione e 8 rapporti. Grazie a una struttura realizzata al 100% in compositi, il peso del veicolo sarebbe di poco superiore a 1.300 kg: il dato non è dichiarato, ma derivato dal rapporto peso-potenza di 2,3 CV/kg comunicato dall'Azienda. Elevatissima la deportanza, che raggiungerebbe i 1.740 kg (a una velocità non specificata): dato vicino ai 1.800 kg dichiarati dalla Aston Martin Valkyrie, che sarebbe in teoria sufficiente per far viaggiare il veicolo anche a testa in giù: appiccicato al soffitto dall'effetto aerodinamico. 

LE PRESTAZIONI 

Così equipaggiata, la Chaos sarebbe in grado di raggiungere i 500 km/h, accelerando da 0 a 100 km/h in 1,8 secondi, da 100 a 200 km/h in 2,6 secondi e da 160 a 241 km/h in 2,2 secondi. Lo stesso costruttore ammette che potrebbero volerci doti di guida non comuni per poter gestire e sfruttare tutto il potenziale del veicolo. Come se già non lo avessimo sospettato da soli. Mostruosi anche freni e cerchi, con i primi, carboceramici, da 428 mm all'anteriore e 416 mm al posteriore; i secondi sono da 21'' all'anteriore e 22'' al posteriore: realizzati in titanio mediante stampa 3D, tecnica utilizzata per il 90% delle parti meccaniche.

Chaos by Spyros Panopoulos Automotive Perfection, cerchio in titanio stampato in 3D Chaos by Spyros Panopoulos Automotive Perfection, cerchio in titanio stampato in 3D

GLI INTERNI

A bordo, i sedili sono ricavati direttamente nella scocca, con un'opportuna conformazione delle superfici in composito (Zytel). Il parabrezza integra la tecnologia della realtà aumentata, che con il collegamento di bordo alla rete 5G permette la comunicazione tra l'auto, gli altri veicoli e le infrastrutture, così da ricevere informazioni su traffico, viabilità e imprevisti.

VERSIONI E PREZZI

Il primo ordine per la Chaos sarebbe già stato sottoscritto e la prima consegna è prevista per l'inizio del 2022. Il prezzo? Questo è il primo record che certamente l'ultracar di Spyros ha battuto, con una richiesta di 12,4 milioni di euro. La serie sarà limitata a soli 100 esemplari - per non inflazionare - con una produzione di 15/20 esemplari all'anno fatti a mano. Accanto alla versione top da 3.000 CV ne è prevista una da 2.000 CV che costa ''appena'' 5,5 milioni di euro. Per riferimento, la Bugatti Divo prodotta in soli 40 esemplari costa poco meno di 4,7 milioni. Me che sono le Bugatti, in fondo?

LA SCHEDA TECNICA

Motore 4,0 litri, 10 cilindri a V, benzina, biturbo
Potenza 3.000 CV
Coppia n.d.
Velocità 500 km/h circa
Da 0 a 100 km/h 1,5 secondi
Cambio Automatico a doppia frizione, 8 rapporti
Trazione Integrale
Dimensioni n.d.
Peso in ordine di marcia 1.300 kg circa (stimato)
Bagagliaio n.d.
Prezzo Da 5,5 a 12,4 milioni di euro

Pubblicato da Emanuele Colombo, 11/10/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox