In video Honda costruirà 30 modelli elettrici fino al 2030
Video

Honda mette il turbo all'elettrico con trenta modelli fino al 2030 (video)


Avatar di Alessandro Perelli , il 12/04/22

1 mese fa - La Casa di Tokyo svela i suoi piani industriali fino al 2030

Il costruttore giapponese annuncia grandi investimenti economici, nuove partnership e programmi ambiziosi su scala mondiale

UN PROGETTO IMPEGNATIVO Honda ha annunciato una nuova strategia produttiva per il prossimo decennio impegnandosi a investire 5 trilioni di Yen (poco meno di 37 miliardi di euro) in elettrificazione e software. L’ambizioso programma prevede che la Casa automobilistica lanci trenta veicoli elettrici a livello globale entro il 2030, comprese due auto sportive elettriche, con l'obiettivo di produrre più di 2 milioni di veicoli a zero emissioni all'anno entro tale data. A partire dai nuovi modelli, la gamma BEV include differenti veicoli per svariate regioni della Terra. Partiamo da un mercato strategico per i giapponesi come quello del Nord America, dove Honda prepara il lancio di due SUV elettrici nel 2024, che sono stati sviluppati congiuntamente con General Motors: la Prologue e un modello Acura ancora senza nome. Nello stesso anno sarà introdotto sul mercato giapponese un economico mini-commerciale, al prezzo di circa 7.500 euro, seguito da altri SUV a batterie. La Casa del Sol Levante ha messo in agenda anche il debutto di dieci nuovi modelli di veicoli elettrici in Cina entro il 2027, per soddisfare la crescente domanda dei clienti di quel Paese, sempre più orientati verso l’elettrificazione. Guardiamo insieme il video per farci un'idea più chiara sul progetto.

POTREBBE TORNARE UNA NSX ELETTRICA Per quanto riguarda le due vetture sportive, si tratta di un modello particolarmente orientato alle prestazioni e di un’ammiraglia, con l'obiettivo di trasmettere il “piacere di guida” nell'era elettrica. Anche se non abbiamo una data fissa per il loro debutto, il cosiddetto modello high performance potrebbe essere un successore della Honda NSX, che è vicina alla fine del suo ciclo di vita. Passando alla seconda metà del decennio, a partire dal 2026 Honda lancerà la sua nuova piattaforma dedicata ai veicoli elettrici chiamata Honda e: Architecture, combinando hardware e software di ultima generazione. Quindi, una serie di “veicoli elettrici economici” debutterà nel 2027 sempre a partire dal Nord America, come risultato dell’accordo fra Honda e GM. La Casa giapponese ha comunicato che quei modelli saranno molto competitivi rispetto ai veicoli a benzina o ibridi sia in termini di costi che di autonomia. Inoltre, è stato annunciata la realizzazione di una linea di produzione per veicoli elettrici in Nord America, insieme a due nuovi impianti in Cina, per supportare l'obiettivo di produzione annuale di due milioni di veicoli elettrici.

VEDI ANCHE



Programma elettrificazione Honda: la nuova piattaforma costruttiva Programma elettrificazione Honda: la nuova piattaforma costruttiva SERVONO PIÙ BATTERIE Per sostenere un progetto così importante, Honda avrà bisogno in primo luogo di incrementare la produzione di batterie, quindi rafforzerà le partnership esterne. Lato Stati Uniti, la Casa giapponese si rifornirà da GM, mentre sono al vaglio nuove joint venture per la produzione di accumulatori. In Cina, c’è già una collaborazione con CATL, mentre in Giappone i mini-EV utilizzeranno batterie di Envision AESC. Infine, il marchio giapponese investirà 43 miliardi di yen (circa 315 milioni di euro) in batterie allo stato solido con una prima produzione che inizierà nella primavera del 2024. Il modello di produzione d’esordio con batterie di questo tipo sarà introdotto nella seconda metà del decennio. Il costo totale di ricerca e sviluppo per il prossimo decennio è preventivato a 8 trilioni di Yen (circa 59 miliardi di euro).

Programma elettrificazione Honda: previsti 340 modelli fino al 2030 Programma elettrificazione Honda: previsti 340 modelli fino al 2030NON SOLO VEICOLI ELETTRICI Oltre a lanciare nuovi modelli, Honda vuole guadagnare di più dai servizi relativi al software, considerando i suoi prodotti elettrificati come la “punta dell’iceberg” collegata a una più ampia “piattaforma di gestione”. Questo programma sarà sorretto da nuove alleanze con altri settori di attività, oltre a investimenti in startup. Honda sta ristrutturando anche la sua struttura organizzativa con un focus sulla tecnologia, su prodotti e servizi elettrificati, batterie, energia, idrogeno e tecnologie connesse, avvicendando la precedente divisione relativa ai prodotti (automobili, motocicli, motori marini, ecc). L'azienda ha così ottimizzato la sua attività attuale, per ridurre i costi del 10% dal 2018.

Programma elettrificazione Honda: previste collaborazioni con numerosi partner Programma elettrificazione Honda: previste collaborazioni con numerosi partnerSOLUZIONI ALTERNATIVE PER RAGGIUNGERE L'OBIETTIVO In linea con la tendenza globale alla decarbonizzazione, i giapponesi vogliono raggiungere la carbon neutrality per tutte le loro attività aziendali entro il 2050. Tuttavia, questo obiettivo non sarà raggiunto con una “semplice sostituzione di motori a combustione con batterie”, ma con una “varietà di soluzioni per tutti i prodotti di mobilità” su misura per ogni regione del mondo. Infine, nonostante abbia recentemente messo in stand-by l'unico veicolo a celle a combustibile a idrogeno nella sua gamma (Clarity), Honda crede ancora in questo tipo di combustibile, sebbene non sia stata fornita una tempistica specifica per il ritorno di un modello fuel-cell.


Pubblicato da Alessandro Perelli, 12/04/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox