Video: l'evoluzione della Batmobile riflette quella di Batman
Video

Il designer della Ferrari FXX commenta l'evoluzione della Batmobile


Avatar di Emanuele Colombo , il 30/08/21

3 settimane fa - La Batmobile riflette il carattere di Batman? L'analisi in video

I Batman di Robert Pattinson, Christian Bale, Michael Keaton, Val Kilmer e Adam West visti attraverso le loro Batmobile. Il video

Dalla Lincoln Futura del Batman di Adam West, datata 1966, alla cupa e sensuale Batmobile del film di Tim Burton, guidata da Michael Keaton; dal ''fallo su ruote'' luminescente di Val Kilmer alla mitica Tumbler, che con Christian Bale ai comandi apre la trilogia di Chris Nolan: il famoso designer Frank Stephenson, padre di molte Ferrari tra cui la FXX, ripercorre l'evoluzione della Batmobile nelle sue iterazioni più celebri, analizzando come le forme sempre diverse riflettano un Batman dalla personalità in continua evoluzione. Nel video qui sotto, Stephenson arriva a fare qualche pronostico sul Crociato Incappucciato interpretato da Robert Pattinson, del film The Batman in uscita nel 2022. Che siate fan o meno del personaggio, le considerazioni del designer che ha firmato anche l'Alfa Romeo 8C, la Mito e la McLaren P1 sono molto interessanti.

LA BATMOBILE DEL 1966

La disamina di Stephenson si limita alle auto apparse nei film per il cinema o per la TV, facendo qualche limitato prallelo con le Batmobili viste nei fumetti (a proposito, sapevate che ce ne sono state oltre 250?). Il primo esemplare è quello apparso nella serie degli anni Sessanta, basato sullla già citata Lincoln Futura: auto per le famiglie del futuro, dalle linee molto particolari ma un po' avara di mascolinità. I designer dell'epoca, per trasformarla nella Batmobile di Adam West, aggiunsero molti elementi che richiamavano alla virilità, come le tre canne d'organo dietro l'abitacolo o la presa d'aria dall'improbabile conformazione sul cofano. Altri tempi, visto che se oggi i car designer devono stare attentissimi a non introdurre elementi stilistici ambigui. E nonostante gli sforzi, anche il Batman di Adam West non era poi così macho. La Batmobile di Adam West, della serie TV anni Sessanta La Batmobile di Adam West, della serie TV anni Sessanta

LA BATMOBILE DEL 1989

Secondo Stephenson, la prima Batmobile davvero rappresentativa è stata quella guidata da Michael Keaton nel film Batman di Tim Burton, del 1989. Costruita da zero per il film, era la trasposizione su ruote dell'uomo pipistrello, con le vistose ali in coda che riportano a certi vecchi fumetti, dove l'eroe guidava una roadster e il suo mantello svolazzava in bella vista. Nonostante i richiami al mondo degli aerei a reazione, evidenti nella presa d'aria frontale, nell'ugello fiammeggiante in coda (retaggio del modello 1966) e nell'apertura del tettuccio, ha comunque sinuosità antropomorfe e riflette un Batman cupo, elegante e sicuro di sé. Un veicolo che bada alla funzionalità, vista la presenza di armi da guerra e di una corazzatura amovibile.

VEDI ANCHE



La Batmobile di Batman (1989) La Batmobile di Batman (1989)

LA BATMOBILE DEL 1995

Sei anni più tardi, nel 1995, la Batmobile che vediamo nelle mani di Val Kilmer è quasi una caricatura dell'auto di Keaton. Introduce evidenti esagerazioni fumettistiche, con ali sproporzionte e una struttura scheletrata che espone la meccanica dell'auto. Fantasiosa l'idea che possa essere anti-proiettile e il gioco di luci tra le aperture della carrozzeria toglie molto all'aspetto tenebroso che era proprio della Batmobile di Tim Burton. Secondo Stephenson è un autentico ''fallo su ruote'', dall'aria molto fumettosa. E la sessualizzazione del veicolo fa il paio con l'armatura di Kilmer: l'unica tra quelle viste nei vari film su Batman ad avere i capezzoli in bella vista.

La Batmobile di Val Kilmer, del film del 1995 La Batmobile di Val Kilmer, del film del 1995

LA BATMOBILE DEL 2005

Quella del 2005 è un'autentica rivoluzione: con The Tumbler Batman si presenta in assetto di guerra e il design riflette aggressività e pragmatismo. Ciò che sembra il mix tra una Lamborghini Countach (qui la nuova edizione 2022) e un Humvee trasmette un'idea di forza, di inattaccabilità: un mezzo da battaglia senza fronzoli. Talmente aggressiva da rendere difficile la collocazione del suo pilota tra i buoni o i cattivi. E di certo, quello The Dark Knight di Chris Nolan è un Batman tormentato e spietato.

La mitica The Tumbler de Il Cavaliere Oscuro La mitica The Tumbler de Il Cavaliere Oscuro

LA BATMOBILE DEL 2022

Nel 2022, con l'arrivo di Robert Pattison, si aprirà una nuova era e anche la sua auto riflette questo cambiamento radicale. Secondo Stephenson, questa è una Batmobile semplicistica e raffazzonata. Sembra che Batman se la sia costruita da solo, in garage, con gli avanzi dell'officina. In qualche modo è più vicina alle auto poco caratterizzate dei primi fumetti e suggerisce l'idea di un Cavaliere Oscuro che ha perso la sua ricchezza e credibilità. Ci avrà azzeccato? Lo scopriremo quando il nuovo film arriverà nelle sale. Ma nel frattempo, guardate anche il documentario sulla storia della Batmobile pubblicato da Warner Bros: lì sono registi e attori a parlare delle varie auto, un'ora spesa bene.

The Batman: la Batmobile di Robert Pattinson The Batman: la Batmobile di Robert Pattinson


Pubblicato da Emanuele Colombo, 30/08/2021

Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox