Attraversamento pedoni: il video choc della campagna in Canada
Sicurezza stradale

"Attraversa sulle strisce, please". Il video della campagna choc


Avatar di Lorenzo Centenari , il 26/01/22

3 mesi fa - Il web rilancia una campagna istituzionale della Provincia del Quebec

Torna di attualità su Twitter una campagna istituzionale della Provincia del Quebec. Che per ammonire i pedoni, usa immagini forti

La paura, uno strumento di governo potentissimo. Se suscitata per salvare vite umane, la paura è tuttavia un'arma legittima. O almeno così deve aver pensato l'ideatore dello spot tramite il quale la provincia canadese del Quebec, per mezzo della locale associazione che si occupa di sicurezza stradale (SAAQ, Société de l'assurance automobile du Québec), in tempi non sospetti invitava i pedoni a rispettare le legge, e a preoccuparsi di attraversare sempre sulle strisce pedonali. Adottare un comportamento distratto ti potrebbe infatti far passare la voglia di scherzare. Ecco il video choc, tornato virale su Twitter.


PEDONE AVVISATO... Le autorità del posto lamentano come quella di attraversare fuori dalle strisce (in gergo, jaywalking), a Montreal e dintorni, sia una pessima abitudine di massa. A mali estremi, estremi rimedi: un pannello elettronico alla fermata dell'autobus raffigura uno scheletro che mima i propri movimenti. Tanto da indurre i passanti a empatizzare con esso, quasi a identificarsi con quella immagine, come fosse uno specchio. Salvo poi rimanere di sasso, quando il proprio ''avatar'' viene brutalmente investito da un'auto in corsa. ''Ossa contro acciaio: non c'è alcuna possibilità di scampo'', recita il claim. Una mossa per smuovere la coscienza, ispirare un innocente senso di colpa preventivo, al fine di non dover pagare le proprie colpe con la vita. Le reazioni degli ignari spettatori la dicono lunga: all'attraversamento successivo, quelle immagini rimbalzeranno nella mente. E attiveranno il pilota automatico. Funzionerebbe anche alle nostre latitudini? Chissà.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 26/01/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox