Logo MotorBox
WRC 2024

Vetture Rally1 per altri due anni, le reazioni dei team WRC : "Scelta intelligente"


Avatar di Luca Manacorda , il 13/06/24

1 mese fa - Generale soddisfazione per il passo indietro deciso dalla FIA

Vetture Rally1 confermate, le reazioni dei team del WRC
Generale soddisfazione per il passo indietro deciso dalla FIA, ma ora si guarda già al futuro

La decisione presa martedì dal World Motor Sport Council della FIA di abbandonare i piani di modifica delle vetture Rally1 a partire dal 2025 ha accolto le proteste avanzate dai costruttori e dai team protagonisti del WRC. Il Mondiale Rally è chiamato a prendere decisioni importanti per il proprio futuro e per aumentare la propria attrattività e ora è stato chiarito da tutto i protagonisti che l'attesa rivoluzione potrà partire nel 2027, dando il giusto tempo a tutte le parti per prepararsi. Jona Siebel, amministratore delegato del WRC, ha sottolineato l'importanza del momento: ''Come promotore del WRC, questo è un momento estremamente importante per noi, poiché possiamo andare avanti con unità e coerenza nei prossimi due anni da un punto di vista tecnico, mentre stiamo investendo molto in modi nuovi ed entusiasmanti per far crescere la base di fan di questo sport''.

WRC 2024, Rally Italia: Sebastien Ogier (Toyota) WRC 2024, Rally Italia: Sebastien Ogier (Toyota)

OTTIMA NOTIZIA PER TOYOTA I team attualmente protagonisti del WRC hanno reagito positivamente alla decisione presa dalla FIA. Jari-Matti Latvala, team principal della Toyota, l'ha definita una scelta intelligente: ''È un'ottima notizia perché, se pensiamo a questo ciclo di regolamenti e agli investimenti che sono stati fatti, ha senso percorrere interamente un ciclo che normalmente dura cinque anni. Se avessimo apportato modifiche adesso avremmo dovuto fare un grande investimento economico, quindi è una scelta molto intelligente concentrarsi sulla stabilità e poi adottare i nuovi regolamenti per il 2027''.

WRC 2024, Rally Portogallo: Ott Tanak (Hyundai) WRC 2024, Rally Portogallo: Ott Tanak (Hyundai)

VEDI ANCHE


APPROCCIO POSITIVO SECONDO HYUNDAI In casa Hyundai si è dato risalto all'approccio unitario scelto da tutti i protagonisti del Mondiale Rally: ''Abbiamo lavorato a stretto contatto con la FIA negli ultimi mesi e, mentre tutti crediamo che la stabilità dei regolamenti tecnici per il 2025 e il 2026 sia la cosa giusta, i passi sostanziali compiuti sulla governance garantiranno un approccio più unitario e positivo verso i miglioramenti a breve termine e le scoperte a lungo termine di cui, e siamo tutti d'accordo, la categoria ha bisogno'' ha dichiarato il team principal Cyril Abiteboul.

WRC 2024, Rally Croazia: Adrien Fourmaux (Ford) WRC 2024, Rally Croazia: Adrien Fourmaux (Ford)

M-SPORT INVITA A CONCRETIZZARE LE PROPOSTE La decisione della FIA è promossa anche da Malcolm Wilson, capo di M-Sport Ford, il quale sottolinea però come sia giunto il momento di passare dalle parole ai fatti: ''Questo è un passo davvero positivo per noi nei prossimi anni. Abbiamo visto alcune buone proposte dal punto di vista della promozione, del marketing e dei piani per le operazioni degli eventi e ora è necessario iniziare il lavoro per realizzare queste cose e, con una proposta coerente dal punto di vista tecnico, penso che la portata sia adatta per raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi per il WRC''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 13/06/2024
Tags
Vedi anche