Rally Montecarlo 2022: aggiornamenti prima giornata
WRC 2022

Rally Montecarlo: Loeb chiude il venerdì al comando, paura per Fourmaux!


Avatar di Luca Manacorda , il 21/01/22

3 mesi fa - La cronaca e i risultati della giornata d'apertura del Rally Montecarlo

Il venerdì del Rallye Montecarlo 2022 è vissuto sul duello ravvicinato tra i due campionissimi Loeb e Ogier
Benvenuto nello Speciale WRC 2022, composto da 11 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WRC 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LOEB CHIAMA, OGIER RISPONDE Il Rallye Montecarlo 2022 continua a vivere sul duello ravvicinato tra Sebastien Loeb e Sebastien Ogier. Nel secondo passaggio di giornata sulle tre speciali già percorse questa mattina, Loeb è partito forte realizzando il poker di giornata con la vittoria nella SS6. Il suo connazionale, scivolato momentaneamente alle spalle di Elfyn Evans in classifica generale, ha risposto con il secondo tempo. La successiva SS7 ha visto l'intrusione ai piani alti dell'altra Ford Puma di Gus Greensmith che ha fatto così registrare il suo primo successo personale in una speciale del WRC. Ogier ha terminato al secondo posto, davanti ovviamente a Loeb che ha gareggiato in questo tratto senza l'ibrido. Soprattutto, il campione del mondo in carica ha poi vinto la SS8, recuperando 4,8 secondi al diretto rivale. Una frazione di tempo che sembra quasi insignificante, ma i due si stanno giocando la vittoria sul filo dei secondi: al termine della giornata Loeb comanda con 9,9 secondi sull'altro pluri iridato del Mondiale Rally. Ha invece perso terreno Evans, sopratutto per via degli 11 secondi lasciati nella speciale finale, in cui ha ammesso di aver corso con troppa cautela rispetto ai rivali.

Qui gli aggiornamenti sulla giornata di sabato del Rallye Montecarlo 2022

WRC, Rallye Montecarlo 2022: Sebastien Loeb (Ford) WRC, Rallye Montecarlo 2022: Sebastien Loeb (Ford)

NEUVILLE SOLIDO Alle spalle dei primi tre classificati, si rafforza la quarta posizione di Thierry Neuville. Il belga ha ottenuto buone prestazioni pur incontrando qualche problema: dopo essersi lamentato del sottosterzo nella SS6, nella prova successiva sulla sua Hyundai si è registrato un errore al sistema ibrido, fortunatamente risolto prima della SS8. L'incognita legata al funzionamento dei nuovi motori sarà probabilmente una costante in questa stagione, soprattutto nei primi rally per le nuove vetture di categoria Rally1. Staccato di quasi 10 secondi dal compagno di squadra troviamo Ott Tanak. L'estone ha mantenuto un buon ritmo nelle tre speciali del pomeriggio e al momento difende 2,5 secondi di vantaggio sulla Ford di Craig Breen.

GREENSMITH PROTAGONISTA Tra i migliori delle prime due prove pomeridiane troviamo anche Gus Greensmith. Il britannico al volante della Puma ha fatto realizzare il quarto tempo nella SS6, vincendo poi la SS7, a conferma dell'ottimo potenziale delle vetture della M-Sport. Proprio quanto assaporava l'aggancio alla lotta per la quinta posizione, però, Greensmith ha però percorso in maniera troppo conservativa la SS8, perdendo 11 secondi da Tanak. Alle sue spalle, più staccati, chiudono la top10 Takamoto Katsuta, Kalle Rovampera e Oliver Solberg. Nel WRC2 è passata al comando la Citroen di Stephane Lefebvre che ha scavalcato la Skoda di Mads Mikkelsen di 1,4 secondi. Chiude il podio virtuale l'altra C3 di Yoan Rossel, a quasi 20 secondi dal leader. Domani sono in programma altre 5 speciali: attenzione in particolare alla Le Fugeret - Thorame-Haute che si disputerà poco dopo le 8 del mattino e che promette di presentarsi con condizioni di asfalto molto difficili. Per rendere lì'idea, nella zona delle prove di oggi durante la scorsa notte si sono toccati i -5 gradi centrigradi.

RALLYE MONTECARLO 2022, CLASSIFICA GENERALE DOPO SS8

Pos. Pilota Auto Distacco
1 Sebastien Loeb Ford  
2 Sebastien Ogier Toyota +9.9
3 Elfyn Evans Toyota +22.0
4 Thierry Neuville Hyundai +47.8
5 Ott Tanak Hyundai +56.7
6 Craig Breen Ford +59.2
7 Gus Greensmith Ford +1:08.4
8 Takamoto Katsuta Toyota +1:35.9
9 Kalle Rovanpera Toyota +2:12.8
10 Oliver Solberg Hyundai +2:22.9

AGGIORNAMENTI DEL VENERDI' MATTINA

LA ZAMPATA DI SEB La seconda giornata del Rallye Montecarlo si è aperta nel segno di Sebastien Loeb. Il francese ha vinto tutte e tre le speciali disputate questa mattina, portandosi al comando della classifica generale con un margine di 10 secondi. Passano gli anni, ma la classe del 47enne alsaziano resta intatta: i piloti oggi hanno quasi tutti sottolineato le condizioni davvero difficili dell'asfalto, reso molto pericoloso da diverse lastre di ghiaccio, e proprio in una situazione così estrema è emersa tutta la bravura del nove volte iridato. Ha perso invece del tempo, soprattutto nella SS5, Sebastien Ogier: il campione del mondo in carica è apparso più conservativo dopo aver rischiato con una scivolata che lo ha portato a un leggero contatto nel corso della SS3 e al momento è sceso in terza posizione, scavalcato dall'altra Toyota di un concreto Elfyn Evans.

SALGONO LE HYUNDAI Alle spalle dei primi tre, con un ritardo superiore al mezzo minuto da Ogier, si è accesa la lotta per la quarta posizione. Nonostante un testacoda e un situazione definita da ''incubo'' al termine della SS3, Thierry Neuville si è portato ai piedi del podio con la sua i20. Alle sue spalle, staccati di una manciata di secondi, troviamo la Ford di Craig Breen e l'altra Hyundai di Ott Tanak. L'estone ha lamentato qualche problema con l'ibrido nella SS3, ma è poi stato veloce nelle due successive prove. Sempre il nuovo sistema ibrido ha invece rallentato la Puma di Gus Greensmith, sceso in settima posizione dopo aver perso molti secondi nella SS5. Seguono con maggiore ritardo Takamoto Katsuta, Kalle Rovampera e Oliver Solberg: per quest'ultimo e il giapponese anche un paio di testacoda senza particolari conseguenze.

PAURA PER FOURMAUX La giornata è iniziata malissimo per Adrien Fourmaux. Il francese è uscito di strada dopo 12 km della SS3, distruggendo completamente la sua Ford Puma. La macchina ha prima colpito le rocce a destra della carreggiata e poi è letteralmente volata giù dalla riva sul lato opposto della strada. Fortunatamente la nuova cellula di sopravvivenza ancora più resistente che esordisce quest'anno nel WRC ha fatto appieno il suo dovere: sia lui sia il suo pilota Alex Coria sono usciti indenni dai rottami della vettura. Impressionanti le immagini riprese dai video amatoriali degli spettatori presenti sul posto.

RALLYE MONTECARLO 2022, CLASSIFICA GENERALE DOPO SS5

Pos. Pilota Auto Distacco
1 Sebastien Loeb Ford  
2 Elfyn Evans Toyota +10.6
3 Sebastien Ogier Toyota +13.0
4 Thierry Neuville Hyundai +40.2
5 Craig Breen Ford +46.0
6 Ott Tanak Hyundai +48.3
7 Gus Greensmith Ford +56.5
8 Takamoto Katsuta Toyota +1:23.5

AGGIORNAMENTI DEL GIOVEDI' SERA

BATTAGLIA TRA PLURICAMPIONI Il Rallye Montecarlo 2022 si è aperto nel segno dei due piloti più attesi. Entrambi sono francesi, si chiamano Sebastien e assieme totalizzano addirittura 17 titoli iridati: parliamo ovviamente di Ogier e Loeb, il cui duello ha infiammato le due speciali in notturna che hanno aperto il nuovo Mondiale WRC, il primo con le vetture a motorizzazione ibrida. Il campione del mondo in carica ha vinto entrambe le prove, ma il connazionale - reduce dal secondo posto nella Dakar - ha dimostrato subito grande feeling con la Ford Puma, chiudendo con un ritardo totale di soli 6 secondi dal pilota della Toyota Yaris.

EVANS IN AGGUATO Buon avvio di stagione e di rally per il vice campione in carica Elfyn Evans. Il gallese ha fatto segnare il terzo tempo nella speciale d'apertura, risultato bissato nella seconda prova ma con distacco ridotto a meno di 2 secondi da Ogier. L'ottimo inizio delle Ford Puma del team M-Sport è completato dai risultati di Adrien Fourmaux e Gus Greensmith che chiudono la serata addirittura in quarta e quinta posizione. Se sapranno confermarsi, aggiungeranno interesse alla competizione, dopo aver vissuto i panni dei comprimari nella passata stagione. Poco più indietro, in settima posizione, troviamo la quarta Puma in gara, quella di Craig Breen.

HYUNDAI IN DIFFICOLTA' Non è iniziato benissimo il weekend del plotone Hyundai, con le i20 tutte attardate di parecchi secondi e i piloti che hanno lamentato diversi problemi di natura tecnica. Thierry Neuville ha accusato guai ai freni nella SS1 e ha terminato la SS2 perdendo olio dalla zona del cambio, limitando tutto sommato i danni. Il belga ha dichiarato di avere scarsa confidenza con la macchina. Ancora più arretrato Ott Tanak, rallentato da problemi al motore e di idraulica. Oliver Solberg, infine, ha avuto un fastidioso contrattempo: l'interfono non funzionava bene e il figlio d'arte ha fatto molta fatica a sentire le note del suo navigatore Elliott Edmondson. Domani il Rallye Montecarlo 2022 entra nel vivo con sei prove speciali in programma, c'è tutto il tempo per cercare il riscatto. 

RALLYE MONTECARLO 2022, CLASSIFICA GENERALE DOPO SS2

Pos. Pilota Auto Distacco
1 Sebastien Ogier Toyota  
2 Sebastien Loeb Ford +6.7
3 Elfyn Evans Toyota +11.2
4 Adrien Fourmaux Ford +17.9
5 Gus Greensmith Ford +21.9
6 Thierry Neuville Hyundai +28.5
7 Craig Breen Ford +29.2
8 Ott Tanak Hyundai +41.1

Pubblicato da Luca Manacorda, 21/01/2022
Tags
Gallery
WRC 2022
Logo MotorBox