Autore:
Simone Dellisanti
I LEADER Nel caldo torrido dell'Autodromo di Monza, con 35°C di temperatura dell’aria e 48°C di temperatura dell’asfalto, è ancora Luca Rangoni, in equipaggio con Maurizio Losi sulla MINI John Cooper Works Challenge Pro di Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology, a firmare la pole position del MINI Challenge con il tempo di 2’07”969, l’unico a scendere sotto il muro dei 2 minuti e 8 secondi. Solo 120 millesimi il distacco di Simone Iaquinta. Il pilota di Castrovillari, sulla vettura di MCar by by AC Racing Technology, è riuscito a mettere a segno il suo miglior crono nel corso del suo nono giro lanciato mettendosi alle spalle il pilota di BMW Team Italia, Alberto Cerqui che, proprio a Monza sarà impegnato sia con la John Cooper Works di MINI Italia sia con la BMW M6 GT3 nel Campionato Italiano Gran Turismo.
 
IN LOTTA NEL GRUPPO Dalla seconda fila scatteranno anche i leader di campionato Gianluca Calcagni e Filippo Maria Zanin che, con la vettura de l’Automobile by Progetto E20 hanno fatto segnare un 2’08”654, a meno di un secondo dal poleman Rangoni. Vicinissimo alla coppia capoclassifica, Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.), sempre tra i top driver del MINI Challenge seguito da uno scatenato Andrea Nember (Nanni Nember by AC Racing Technology). Quarta fila per Massimo Zanin ed Alessio Alcidi separati da soli 7 millesimi e che promettono grande bagarre per la gara di domani. Distacchi millesimali anche per Nicola Franzoso e Nicholas Risitano, sulla MINI di Baldassarre Motors by Progetto E20 e Diego Mercurio, in coppia con Davide Scannicchio sulla vettura di Fimauto by Superchallenge Team. 
 
TOP DRIVE Tra la settima posizione di Zanin e la decima di MercurioScannicchio solamente 18 centesimi, segno di una qualifica molto combattuta. A completare lo schieramento delle MINI John Cooper Works Challenge Pro, in sesta fila, Luca Gori (F.lli Gori) e Rachele Somaschini (Gino Auto by RS Team).     
    
ANCHE MOTORBOX IN PISTA Tra le MINI John Cooper Works Challenge Lite, Gabriele Giorgi è ancora una volta l’uomo da battere. Il driver di Autoè & Autoeur by CAAL Racing ha completato il suo miglior giro in 2’12”931, staccando di oltre un secondo il suo diretto inseguitore Paolo Necchi (MINI Milano by Scuderia Angelo Caffi). Terzo tempo Mario Cornicchia, il Direttore di MotorBox.com, e Stefano Cordara, entrambi all’esordio con la vettura di MINI Italia. In nona fila generale, Alberto Cioffi e Alessandro Suerzi Stefanin saranno chiamati alla rimonta nella prima gara sul circuito brianzolo.
 
DOVE SEGUIRE LA GARA Domani gara 1 scatterà alle 13.15 con diretta su DPlay, sulla pagina Facebook di MINI, sul sito del MINI Challenge e in differita alle 18.10 su Mediaset Italia 2. 
 
LA CLASSIFICA CRONOMETRATA 1) Luca Rangoni – Maurizio Losi (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology) in 2’07”969; 2) Simone Iaquinta (MCar by AC Racing Technology) a 0,120; 3) Alberto Cerqui (MINI Italia) a 0,260; 4) Gianluca Calcagni – Filippo Maria Zanin (L’Automobile by Progetto E20) a 0,685; 5) Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.) a 0.920.

TAGS: monza mini john cooper works autodromo monza mini challenge 2017 MINI John Cooper Works Challenge Pro MINI John Cooper Works Challenge Lite MINI Challenge