Autore:
Simone Dellisanti
BRUNO FAMIN, DIRETTORE SPORTIVO  "Le modifiche che abbiamo apportato alla 3008DKR Maxi si sono dimostrate efficaci. La Dakar rimane un punto interrogativo, grazie all'enorme varietà di terreno e alle sfide da superare, mentre il recente Rallye du Maroc ci ha ricordato ancora una volta che i nostri rivali sono estremamente forti. Vorrei sottolineare il fantastico spirito di squadra di cui beneficiamo nel Team Peugeot Total. Siamo lieti di mantenere il nostro "dream team" di piloti che ci offre una perfetta combinazione di prestazioni ed esperienza. Poiché questa sarà l'ultima Dakar per Peugeot, vorremmo finire la nostra incredibile avventura con un successo. Ma come dico sempre: la cosa più difficile, dopo aver vinto, è rifarlo. "
 
PETERHANSEL "Vincere la Dakar l'anno scorso è stata una sensazione fantastica: mi sono sentito così bene! È uno dei migliori ricordi della mia carriera, dopo una lotta così intensa ma rispettosa con Sébastien. Il problema è che più vinci, più vorrai farlo! Quest'anno sarà ancora più speciale, con la 40esima edizione e la mia 29esima partecipazione. Chissà se sarà la mia ultima partecipazione o no, questo è ancora da vedere. Per me, la Dakar è davvero una questione di equilibrio, come un rituale che dura tutto l'anno. Ricarichi le batterie, ti prepari fisicamente e mentalmente, la tensione sale a settembre per poi lasciare posto all'eccitazione di dicembre quando vuoi solo andare là fuori e fare qualche chilometro. È qualcosa di veramente speciale per me guidare attraverso questi incredibili paesaggi a tutta velocità in un'auto così incredibile. La Peugeot 3008DKR Maxi è semplicemente la migliore auto che abbia mai guidato."
 
LOEB "Sappiamo che siamo competitivi, lo abbiamo dimostrato nel corso dell'anno alla Dakar, al Silk Way Rally e anche al Rallye du Maroc. La 3008DKR era già un'ottima macchina, ma siamo sempre alla ricerca di maggiori prestazioni e gli ingegneri di Peugeot Sport hanno sviluppato al massimo la Peugeot 3008DKR Maxi. È un'auto affidabile che può andare ovunque e digerire qualsiasi terreno: è piacevole da guidare e mi dà molta fiducia."
 
DESPRES "Mi sto preparando a questa Dakar nello stesso modo in cui l'ho fatto negli ultimi 17 anni, con un sacco di allenamento. Le aspettative che io e Castera abbiamo, dopo una buona Dakar 2017 e un buon Silk Way Rally, sono alte. Il mio obiettivo è quello di confermare i buoni risultati anche nella Dakar Rally 2018. "
 
SAINZ "Al momento, mi sento fiducioso. Tutti i test sono andati bene, specialmente dopo il Rally du Maroc. Anche se non abbiamo vinto, il rally è stato molto positivo per noi, perché abbiamo scoperto problemi che avrebbero potuto influire sulla Dakar 2018. Siamo pronti per affrontare il rally raid più famoso e difficile al mondo".

TAGS: sainz despres peterhansel loeb peugeot sport total famin dakar 2018