Autore:
Giulio Scrinzi

WEEKEND PERFETTO Nello scorso appuntamento di New York il team DS Virgin Racing ha fatto en-plein: 56 punti conquistati in un unico evento. Un bottino che ha consentito al reparto corse britannico di confermare il suo quarto posto nella Classifica Costruttori del Campionato di Formula E 2017, a sole 29 lunghezze dal gradino più basso del podio provvisorio.

OBIETTIVO: VINCERE Il protagonista di questo splendido risultato è stato Sam Bird, autore delle due vittorie in quel di New York. Bird ha poi confessato di voler continuare questa scia positiva anche nel prossimo appuntamento di Montreal: “Abbiamo vinto due gare di fila, perchè non vincerne altre? A New York la nostra monoposto era perfetta, quindi nulla ci impedisce di continuare queste performance anche in Canada”.

RITORNA L'ARGENTINO Quello canadese sarà anche l'ultimo weekend della stagione in corso, nel quale Sam Bird avrà di nuovo José Maria López al suo fianco: l'argentino era stato sostituito a New York da Alex Lynn, ma in Canada tornerà stabilmente per aiutare il team a concludere una stagione nel modo migliore possibile. “È stato un peccato aver saltato il round di New York, ora però non vedo l'ora di tornare al volante: abbiamo un surplus di competitività e voglio aiutare il team a concludere la stagione con un ottimo risultato in quel di Montreal”.

VERSO MONTREAL Il fine settimana canadese avrà in programma due gare con due distanze differenti: 35 giri il sabato e 37 la domenica, con una velocità massima di 210 km/h. Quello che conta, però, è dare il massimo in ognuna di esse, come hanno affermato i piani alti del team DS Virgin Racing. “Dopo la svolta di Berlino e le ottime prestazioni di New York, vogliamo continuare così anche in Canada: sappiamo di essere competitivi”, ha affermato il team manager Alex Tai, al quale ha così risposto Xavier Mestelan Pinon, direttore di DS Performance. “Il nostro obiettivo è continuare a vincere anche a Montreal: piloti e ingegneri hanno lavorato molto al simulatore, ma ogni gara sarà differente. Dovremo saper gestire ogni imprevisto, perchè ogni vittoria non è mai facile... soprattutto la prossima”.


TAGS: formula e José María López formula e 2017 formula e 2017 montreal formula e 2017 canada ds virgin racing sam bird