Autore:
Salvo Sardina

LA CAPOLISTA GIOCA IN CASA Reduce dal secondo posto dell’ePrix di Roma, DS Techeetah approda a Parigi da leader della classifica team. Se, infatti, la piazza d’onore ottenuta da Lotterer sul circuito dell’Eur ha lasciato un po’ di amaro in bocca al tedesco, partito in pole position ma poi beffato a 15 minuti dalla fine da Mitch Evans, è grazie alle ottime prestazioni nella Città Eterna che il team franco-cinese è riuscito a prendersi la vetta con otto punti di vantaggio su Virgin Racing e 14 sull’accoppiata composta da Mahindra e Audi. Logico dunque come si arrivi in Francia, dove si correrà il secondo ePrix di casa dopo quello di Sanya, con un livello di aspettative decisamente elevato...

ASPETTATIVE ALTE Lo sa bene soprattutto André Lotterer. L’ex pilota Audi e Porsche nel Wec ha sfatato il tabù della pole position, ma è ancora a caccia della prima vittoria in Formula E. Grazie al secondo posto di Roma, il tedesco si è tuttavia rilanciato in classifica piloti salendo al terzo posto con sole tre lunghezze di ritardo dal leader D’Ambrosio: “Stiamo facendo bene, riusciamo a lottare sempre nelle posizioni di vertice anche se dobbiamo restare concentrati sul campionato. Ovviamente vorrei vincere e spero che questo possa accadere quanto prima, ma la stagione è ancora molto lunga e dobbiamo mostrare di poter giocare in maniera intelligente”.

PARLA JEV Un po’ in ombra a Roma, il campione in carica Jean-Eric Vergne si è imposto a Parigi nella passata stagione. E spera ovviamente di poter ripartire dal successo del 2018 per scalare nuovamente la classifica piloti: “Vincere l’ePrix della passata stagione è stato uno dei momenti più memorabili della mia carriera nelle corse. Spero di potermi ripetere anche quest’anno… Di sicuro l’obiettivo è questo, anche perché si corre in una città che significa molto per me. Dopo la tragedia di Notre Dame, sarà un evento ancora più speciale per tutti”.


TAGS: paris formula e eprix parigi vergne lotterer ds techeetah Formula E 2018-2019 ParisEPrix 2019 Les Invalides