Autore:
Salvo Sardina

TAPPA E MAGLIA Pole position in qualifica, vittoria in gara. È quasi un mantra nel Principato di Monaco, che si è ripetuto tre volte su tre anche in Formula E. A imporsi nel nono ePrix della stagione 2018-2019 è stato infatti il poleman Jean-Eric Vergne, autore di una partenza perfetta e poi bravo a controllare sul finale il trenino di vetture alle sue spalle. Niente da fare per Oliver Rowland, che ci ha provato fino all’ultima curva, senza però riuscire mai a trovare il varco per infilare il campione in carica della categoria elettrica, che adesso vola alto anche in classifica piloti

ROTTO L’INCANTESIMO Il transalpino di Ds Techeetah è anche il primo a riuscire a vincere due volte in questa pazza stagione. Completano il podio il già citato Rowland, che a questo punto non può che mangiarsi le mani per la penalizzazione – determinata dall’incidente di cui l’inglese si era reso colpevole a Parigi – che gli ha portato via la pole position ottenuta al termine delle qualifiche. Terza posizione per la star ex F1 Felipe Massa, che proprio nelle stradine di casa riesce ad assaggiare il primo champagne della carriera in Formula E. Il paulista, bravissimo nel respingere gli attacchi di Buemi prima e Wehrlein poi, ha evidentemente sfruttato la grande esperienza tra i muretti del circuito monegasco.

TUTTO REGOLARE La gara si è effettivamente accesa soltanto nella seconda metà, con i piloti estremamente attenti a non essere coinvolti in incidenti nelle prime fasi. L’unico sconvolgimento di classifica nei giri iniziali è stato infatti determinato dall’errore di Pascal Wehrlein che, arrivando lungo a Saint Devote, ha dovuto cedere seconda e terza posizione a Rowland e Massa. Una sola la Full Course Yellow, causata dall’incidente contro le barriere di Maximilian Gunther, che ha lasciato sull’asfalto un grosso pezzo di carbonio dopo essere finito largo alla chicane delle Piscine.

CADUTA DEGLI DEI Malissimo è andata invece all’ex leader del campionato Robin Frijns, ritirato dopo un contatto in curva-1 con Alexander Sims. Incolpevolmente fuori gioco è finito anche il pilota Audi Lucas Di Grassi, spedito a muro nella chicane del porto sempre da Sims, che aveva perso il controllo della sua Bmw in staccata. Giornata problematica anche per il secondo in classifica André Lotterer, partito dalle retrovie e poi anche vittima di un problema tecnico che gli ha impedito di attivare l’Attack Mode, praticamente unico strumento per riuscire a sorpassare un’altra vettura nello strettissimo tracciato monegasco. Comunque autore di una gara ordinata, il tedesco ha poi chiuso al nono posto riuscendo a raccogliere tre punti che gli consentono adesso di scavalcare Frijns in classifica. Il nuovo leader Jev non è lontano (87 punti contro gli 84 di Lotterer e gli 81 di Frijns), mentre tra i team è sempre più fuga da parte di Ds Techeetah.  

UPDATE ORE 20.00 La Direzione gara ha comunicato la squalifica di Antonio Felix Da Costa, arrivato originariamente sesto al traguardo, e il Drive Through per Daniel Abt. Il portoghese di casa Bmw è stato estromesso dall'ordine d'arrivo per utilizzo non consentito dei 25kw di potenza extra. Il tedesco dell'Audi, reo di aver causato un incidente, ha perso l'ottava posizione finendo fuori dalla zona punti. Lotterer chiude quindi al settimo anziché al nono posto, portandosi dunque a solo un punto da Vergne.

Clicca qui per tutte le info utili sull'ePrix di Monaco 2019: risultati, orari tv, meteo, circuito e statistiche.

ePrix Monaco 2019, risultati gara

Pos Pilota Team Distacco
1 Jean-Eric Vergne Ds Techeetah Formula E Team 46:05.547
2 Oliver Rowland Nissan e.Dams +0.201
3 Felipe Massa Venturi Formula E Team +1.261
4 Pascal Wehrlein Mahindra Racing +1.439
5 Sebastien Buemi Nissan e.Dams +6.215
6 Mitch Evans Panasonic Jaguar Racing +16.213
7 André Lotterer Ds Techeetah Formula E Team +16.848
8 Alex Lynn Panasonic Jaguar Racing +18.112
9 Stoffel Vandoorne HWA Racelab +18.551
10 José Maria Lopez Geox Dragon +18.860
11 Jerome D'Ambrosio Mahindra Racing +21.488
12 Gary Paffett HWA Racelab +21.853
13 Alexander Sims Bmw I Andretti Motorsport +26.934
14 Tom Dillmann NIO Formula E Team +31.861
15 Daniel Abt* Audi Sport Abt Schaeffler +49.400
16 Sam Bird Envision Virgin Racing +1 giro
17 Robin Frijns Envision Virgin Racing +5 giri
18 Oliver Turvey NIO Formula E Team Ritirato
19 Lucas Di Grassi Audi Sport Abt Schaeffler Ritirato
20 Edoardo Mortara Venturi Formula E Team Ritirato
21 Maximilian Gunther Geox Dragon Ritirato
22 Antonio Felix Da Costa** Bmw I Andretti Motorsport Squalificato

*33 secondi aggiunti al tempo finale di gara per aver causato un incidente
**Utilizzo improprio dei 25kw di potenza extra

 


TAGS: massa gara formula e vergne Formula E 2018-2019 MonacoEPrix 2019 ePrix Monaco Formula E Monte Carlo ePrix Monte Carlo Monaco ePrix