Pubblicato il 02/07/20

NUOVO TEAM Dopo la bravata del Race At Home Challenge, sembrava concludersi la carriera di Daniel Abt in Formula E. Un’intera carriera di militanza in Audi prima che il ventisettenne tedesco venisse licenziato con effetto immediato dalla casa degli Anelli a causa del maldestro tentativo di barare uno scherzo decisamente mal riuscito – nel torneo virtuale organizzato dalla serie elettrica durante il lockdown. L’impossibilità di Ma Qing Hua di prendere parte al gran finale di stagione a Berlino, per via delle restrizioni nei viaggi dalla Cina verso l’Europa, ha però riaperto le porte della categoria per Abt, che a Tempelhof prenderà proprio il sedile del pilota asiatico nel team NIO 333.

Formula E 2019-2020, Oliver Turvey e Ma Qinghua (Nio 333)

RESPONSABILITÀ Nel comunicato ufficiale diramato dalla scuderia cinese non è mancata un’ulteriore presa di coscienza dell’errore commesso nel corso del campionato sul simulatore rFactor2. “Mi sono preso la piena responsabilità – ha spiegato Daniel Abt, sostituito in Audi da René Rast di quanto accaduto nel Race At Home Challenge. È stato un errore, non ho niente da recriminare verso nessuno e adesso è il momento di voltare pagina e tornare a fare quello che amo di più: correre. Voglio solo fare del mio meglio per il team e sperare di aiutare NIO 333 ad avere un buon finale di stagione. Sono grato per l’opportunità e la fiducia che mi è stata accordata, ed è davvero entusiasmante poter continuare il mio record di presenze in tutti gli appuntamenti della Formula E nelle sei gare di casa che concluderanno la stagione”.

Formula E 2019-2020: Daniel Abt al volante della sua Audi

VERSO BERLINO L’impresa non sarà facile, con Abt che metterà la propria esperienza al servizio della Cenerentola del campionato, in ultima posizione di classifica con nessun punto sin qui conquistato né da Ma Qing Hua né dal confermato Oliver Turvey. Dal canto suo, Daniel dovrà provare a migliorare il diciassettesimo posto in campionato e gli 8 punti raccolti con Audi nei primi cinque ePrix della stagione per trovare un sedile in ottica 2021. “Berlino – ha aggiunto Abt – è un posto fantastico per me, ho grandi ricordi sulla pista di Tempelhof oltre al fatto che correre una gara di casa è sempre qualcosa di speciale. Mi mancheranno i tifosi, ma spero che ci guarderà da casa potrà apprezzare gare emozionanti. Voglio finire la stagione 6 con degli acuti in attesa di capire cosa ci porterà il futuro. Ho corso in tutte le gare Formula E della storia e ho lavorato con uno dei costruttori di punta negli ultimi anni. Questo vuol dire che ho una grande esperienza da offrire al team e farò tutto quanto in mio potere per ottenere dei buoni risultati insieme al mio nuovo compagno”. La categoria elettrica ripartirà il prossimo 5 agosto con il primo dei sei ePrix berlinesi.


TAGS: formula e audi formula e daniel abt Formula E 2019-2020 ePrix Berlino Ma Qing Hua Nio 333 Berlin Eprix