Pubblicato il 09/03/2020 ore 12:30

CONFRONTO DA RECORD In questa stagione, Lewis Hamilton punta deciso a raggiungere, e in parte a battere, i due record più importanti detenuti da Michael Schumacher in F1: quello dei titoli mondiali, 7, e quello delle vittorie, 91. I paragoni tra i due grandi campioni ormai si sprecano e l'ultimo in ordine di tempo a fornire il suo punto di vista è stato Mark Webber.

LEWIS PIU' ''PULITO'' L'australiano pone l'attenzione sulle condizioni in cui sono stati ottenuti i successi dei due. Schumacher ha avuto un ruolo più importante nella crescita della Ferrari rispetto a quanto fatto da Hamilton con la Mercedes degli ultimi anni, ma allo stesso tempo il britannico non hai goduto dello status di prima guida dichiarata di cui ha sempre beneficiato il tedesco: ''Penso che Lewis sia più completo di Michael - ha dichiarato a SpeedCafe - Penso che abbia ottenuto quei risultati in un modo tecnicamente più pulito, solo attraverso battaglie ruota a ruota e nessun vero inganno nei suoi contratti con gli altri piloti. Penso che sia certamente lassù. Voglio dire, ovviamente, con Alain Prost, Niki Lauda, Jackie Stewart, Ayrton Senna. Chiaramente Michael è assolutamente lì, ha tutti i record in termini di titoli e vittorie, ma sono fiducioso che Lewis possa fare un salto in avanti''.

F1 Test Barcellona 2020: Lewis Hamilton (Mercedes). Foto: Alessio De Marco | Avens-Images.com

PERCHE' SI MERITA TUTTO Come tanti grandi campioni, Hamilton divide l'opinione pubblica tra pro e contro. Webber spende altre buone parole per il pilota della Mercedes e sottolinea altri aspetti positivi della sua carriera: ''Personalmente vado d'accordo con lui. Non ho problemi con Lewis, ma non è una cosa che vale per tutti. In pista è come Nadal e Federer, semplicemente fa il suo dovere in un modo molto, molto chirurgico. Non finisce spesso dagli steward: quando è stata l'ultima volta che è stato multato per eccesso di velocità nella corsia box? Ha così tanta gestione mentale e calma. Ora è un talento straordinario e continua a reinventarsi, quindi si merita tutto''.


TAGS: schumacher f1 Hamilton Webber