Pubblicato il 06/08/20

SCELTA OBBLIGATA Questa settimana, la F1 ha specificato il format del GP Emilia Romagna, in programma a Imola su due sole giornate, il 31 ottobre e il 1° novembre prossimi. Il weekend sarà compresso per motivi logistici, con il Circus impegnato sette giorni prima in Portogallo e i team costretti a un tour de force per smontare le attrezzature e farle viaggiare via camion da Portimao all'Italia in una manciata di giorni. L'abolizione della giornata del venerdì costringerà i piloti a preparare l'assetto della monoposto in una sola sessione di 90' di prove libere, in programma sabato mattina.

L'Autodromo di Imola

LA CRITICA DI MAX A Imola non si corre da 14 anni e solo Kimi Raikkonen ha già corso all'autodromo Enzo e Dino Ferrari tra i piloti attualmente sullo schieramento. Per questo, la decisione di disputare un'unica sessione di libere si è attirata le critiche di Max Verstappen, nel corso della conferenza stampa del giovedì a Silverstone: ''Se fossimo andati su una pista che conosciamo e su cui abbiamo guidato le macchine odierne, penso che non sarebbe affatto un problema. Alla fine è lo stesso per tutti, quindi non c'è problema, penso solo che sia un po' sbagliato. Dateci due sessioni per sistemare alcune cose e assicurarci che tutto funzioni bene, invece di una sola sessione. Il format di due giorni non mi interessa, ma dateci due sessioni di prove. È meglio fare due sessioni di un'ora piuttosto che una di un'ora e mezza. Penso che sia un po' stupido''.

VETTEL PIU' TRANQUILLO Tuttavia, Verstappen ha voluto specificare di non avere nulla contro Imola, anzi, di essere felice di gareggiare in riva al Santerno: ''Sono molto entusiasta di andare lì... Penso solo che sia un po 'sbagliato il modo in cui lo hanno fatto. È un peccato. È una pista fantastica''. Sul tema è intervenuto anche Sebastian Vettel. Il pilota della Ferrari è sembrato meno allarmato da questa prospettiva: ''Immagino che tutti avremo la stessa quantità di tempo per entrare in ritmo e andare in qualifica. Dovrebbe essere eccitante. Non so ancora quante gomme avremo o che tipo di gomme, sarà probabilmente più importante avere abbastanza tempo in pista per abituarsi. C'è meno tempo per sistemare la vettura, ma al giorno d'oggi sappiamo comunque dove deve trovarsi la macchina. Se qualcosa sembra un po' andare storto, di solito hai una chance durante la notte, che solitamente ora non utilizzi. Ma il resto sarà simile''.


TAGS: imola f1 verstappen