L'ultimo ostacolo tra Zhou e il sedile Alfa Romeo
F1 2021

Zhou a un... punto dal sedile Alfa Romeo


Avatar di Luca Manacorda , il 18/09/21

1 mese fa - Il cinese è ormai a un passo dall'approdo in Alfa Romeo

Il cinese è ormai a un passo dall'approdo in Alfa Romeo, speranze al lumicino per Giovinazzi

CINA BATTE ITALIA La corsa all'ultimo sedile rimasto libero per la stagione 2022 sembra avere ormai un vincitore. Il cinese Guanyu Zhou è il grande favorito per affiancare Valtteri Bottas in Alfa Romeo, prendendo così il posto di Antonio Giovinazzi. Per l'italiano le speranze sono oramai ridotte al lumicino, così come ha lasciato intuire anche il disperato appello di Angelo Sticchi Damiani, presidente dell'ACI, nel corso del weekend del GP Italia.

F1 2021: Antonio Giovinazzi e il team principal dell'Alfa Romeo, Frederic Vasseur F1 2021: Antonio Giovinazzi e il team principal dell'Alfa Romeo, Frederic Vasseur

VEDI ANCHE



L'APPELLO AL GOVERNO Visto che neppure la denominazione italiana della scuderia e la fornitura dei motori da parte della Ferrari sembrano sufficienti a spingere la permanenza di Giovinazzi, Sticchi Damiani si è rivolto al governo italiano: ''Spero che il governo italiano tenga conto di tutti i valori di Antonio Giovinazzi e sposti alcune carte, qualcosa di fondamentale perché abbia l'aiuto di cui ha bisogno. Stiamo parlando, ovviamente, della valigia con la cifra necessaria per continuare in F1. Oggi non è come in passato, quando in F1 i buoni piloti non avevano problemi a continuare a correre. Quello che è veramente degno va avanti, certo, ma anche quello che ha più soldi sul conto in banca per contribuire alla squadra. È nostro obbligo difendere Antonio Giovinazzi e dargli l'opportunità di continuare in F1 per permettergli di mostrare il suo vero potenziale ed evolversi come merita''.

ULTIMO OSTACOLO Il tema della ''valigia'' è centrale perché, come vi abbiamo riportato nelle scorse settimane, la candidatura di Zhou è rafforzata da una consistente cifra di denaro che può garantire alle casse della Sauber marchiata Alfa Romeo. Secondo Motorsport.com il contratto tra il cinese e il team è addirittura già stato firmato. Concretamente, resta di sicuro un solo ostacolo tra il 22enne e il sedile ora di Giovinazzi: i punti necessari per richiedere la super licenza necessaria per gareggiare in F1.

F2 GP Monaco 2021, Monte Carlo: Guanyu Zhou (Uni-Virtuosi) F2 GP Monaco 2021, Monte Carlo: Guanyu Zhou (Uni-Virtuosi)

POCO PIU' DI UNA FORMALITA' In realtà, quest'ultimo ostacolo è molto meno difficile da superare di quello che si potrebbe pensare (o sperare, tifando per la permanenza di Giovinazzi): Zhou infatti al momento detiene 39 punti su 40 richiesti. 29 li ha incamerati con il settimo e sesto posto nelle precedenti stagioni di F2, 10 con il successo nella F3 asiatica disputata all'inizio di quest'anno. L'ultimo passo verso la super licenza dovrebbe facilmente arrivare con la classifica finale del campionato FIA F2: Zhou è attualmente secondo a 15 punti dal leader Oscar Piastri, anche se con tre round ancora da disputare potrebbe matematicamente anche scivolare molto indietro in classifica. Se questa remota situazione dovesse concretizzarsi, per il cinese ci sarebbe ancora un appiglio: una norma introdotta in seguito alla pandemia di coronavirus permette di richiedere la super licenza una volta superati i 30 punti. In questo caso, la FIA esaminerà la presenza di effettivi impedimenti di forza maggiore per il raggiungimento di quota 40.


Pubblicato da Luca Manacorda, 18/09/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox