I tre problemi della Red Bull rimasta sorpresa dalla Ferrari
F1 2022

Red Bull, tre problemi da risolvere e un'ammissione: "Siamo rimasti sorpresi dalla velocità Ferrari"


Avatar di Luca Manacorda , il 12/04/22

1 mese fa - Sono numerosi i grattacapi in casa Red Bull, non solo l'affidabilità

Dopo tre gran premi sono numerosi i grattacapi in casa Red Bull, non solo l'affidabilità

PARTENZA IN SALITA Dopo i primi tre gran premi della stagione 2022, la Red Bull si trova a dover recuperare un importante gap di punti sulla Ferrari in entrambe le classifiche iridate. I tre ritiri fin qui patiti hanno portato Sergio Perez e Max Verstappen ad essere appena quarto e sesto nel Mondiale Piloti, mentre in quello Costruttori la scuderia austriaca è terza, a 49 punti dal team di Maranello e dietro pure ai rivali della Mercedes. Se l'affidabilità è il problema che più ha azzoppato fin qui la squadra, ci sono anche altri aspetti che preoccupano gli uomini guidati da Chris Horner.

F1 GP Bahrain 2022, Sakhir: il momento del mesto ritiro di Max Verstappen (Red Bull Racing) F1 GP Bahrain 2022, Sakhir: il momento del mesto ritiro di Max Verstappen (Red Bull Racing)

PROBLEMA 1 A fare il punto della situazione è stato Helmut Marko, consigliere del team, intervistato dalla televisione del gruppo Red Bull, Servus TV: ''Ci sono due o forse tre cose diverse in gioco. Innanzitutto i problemi di affidabilità, che raramente abbiamo avuto lo scorso anno''. Questo è stato finora, ovviamente, l'handicap più evidente e dalle conseguenze più pesanti. Red Bull, che da quest'anno si produce le power unit in proprio sebbene Honda le sia alla fine rimasta al fianco più di quanto si era definito nell'accorso siglato lo scorso anno, sembra avere soprattutto problemi con la pompa della benzina, un componente standardizzato a partire da quest'anno per questioni di contenmenti dei costi che le sta creando diversi grattacapi.

PROBLEMA 2 Il secondo aspetto che preoccupa il team di proprietà di Dietrich Mateschitz deriva dalle sentenze emesse finora dalla pista: la Ferrari F1-75 è più competitiva della RB18 e a Melbourne - circuito che alla vigilia veniva indicato come favorevole alla Red Bull - le differenze sono emerse in maniera evidente. Marko ha spiegato: ''È stato allarmante il ritardo rispetto alla Ferrari. Hanno semplicemente controllato il ritmo e l'hanno fatto senza avere graining. Se Max si fosse avvicinato, Leclerc avrebbe potuto reagire facilmente. Siamo rimasti negativamente sorpresi dalla velocità della Ferrari. Non avevano quasi alcun graining, mentre noi l'avevamo già dopo pochi giri. La Ferrari riesce a trovare più facilmente un buon equilibrio con la vettura''.

VEDI ANCHE


F1 GP Australia 2022, Melbourne: l'attacco di Max Verstappen (Red Bull) a Charles Leclerc (Ferrari) F1 GP Australia 2022, Melbourne: l'attacco di Max Verstappen (Red Bull) a Charles Leclerc (Ferrari)

PROBLEMA 3 L'ultimo aspetto negativo era già stato al centro delle riflessioni nelle scorse settimane e riguarda il peso della RB18, una delle monoposto più pesanti sulla griglia di partenza. Le prime contromisure sono attese per Imola, ma intanto Marko ha quantificato il prezzo di questa ''corpulenza'': ''Siamo chiaramente più pesanti della Ferrari. Penso che abbiamo un handicap di peso di circa 10 chilogrammi. Convertito in tempo sul giro, equivale a circa 3 decimi''. Il maggiore ostacolo per la cura dimagrante è il budget cap che i team devono rispettare: ''Abbassare il peso è costoso - ha aggiunto Marko - È, per cominciare, un problema finanziario e in secondo luogo è anche legato all'affidabilità. È una forbice difficile a causa del budget cap. Stiamo affrontando tempi difficili''.

LA SPERANZA Come detto, Imola rappresenterà un'importante verifica, con il debutto di un grosso aggiornamento in risposta a questi problemi emersi: ''Avremo davvero un grande aggiornamento - ha confermato Marko - Se funzionerà bene come i primi e se riusciamo a ridurre il peso, possiamo metterci alla pari con la Ferrari. Ma, soprattutto, dobbiamo risolvere i problemi di affidabilità. Puoi avere una macchina veloce, ma se non arrivi al traguardo non serve''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 12/04/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox