Logo MotorBox
F1 2023

Sainz spazza le indiscrezioni sul suo approdo in Audi: "Voci inventate"


Avatar di Luca Manacorda , il 21/04/23

1 anno fa - Lo spagnolo ha smentito i contatti con Sauber Audi

Sainz, secca smentita alle voci di addio alla Ferrari
Lo spagnolo ha smentito i contatti con Sauber Audi riportati nei giorni scorsi

In settimana sul quotidiano svizzero Blick è emersa un'indiscrezione che riportava di voci dalla Spagna su contatti in corso tra Carlos Sainz e la Sauber, in vista di un possibile approdo del pilota della Ferrari nella scuderia che diventerà Audi a partire dalla stagione 2026. Artefice del possibile ingaggio dello spagnolo sarebbe Andreas Seidel, CEO della scuderia nonché team principal del figlio d'arte ai tempi della militanza in McLaren.

F1 2019: Carlos Sainz con Andreas Seidl ai tempi della McLaren F1 2019: Carlos Sainz con Andreas Seidl ai tempi della McLaren

VOCI INVENTATE Il diretto interessato non ha gradito quanto pubblicato nei giorni scorsi e un evento pubblico organizzato dal suo sponsor Estrella Galicia si è trasformato nell'occasione giusta per smentire seccamente queste ricostruzioni. Sainz, piuttosto infastidito, ha spiegato: ''La mia intenzione è di rimanere alla Ferrari per molti anni. Non capisco nemmeno come stiano parlando di cosa può succedere nel 2026 quando non ho ancora un contratto per il 2025. Mi dà fastidio che vengano fuori voci inventate e non confermate come questa''.

VEDI ANCHE



SORPRESI DAGLI AVVERSARI Parlando del difficile avvio di stagione da parte della Ferrari, Sainz ha ammesso che la Ferrari non si aspettava prestazioni simili da parte di alcuni degli altri team: ''Siamo rimasti sorpresi dalla velocità della Red Bull e da come sono migliorate altre squadre come l'Aston Martin. È vero che, con il vantaggio che la Red Bull ha in questo momento, dovremo migliorare molto se vogliamo essere in lotta per la vittoria. Al momento significa che deve succedere qualcosa nelle gare a loro e anche all'Aston Martin: dobbiamo solo concentrarci su ciò che abbiamo''.

PENALITA' CONFERMATA Questa settimana è stato respinto il ricorso della Ferrari contro la penalità ricevuta da Sainz nel GP Australia e costatagli il quarto posto. Con quei 12 punti in più il bilancio dello spagnolo in classifica generale non sarebbe disastroso: i suoi punti sarebbero stati 32 contro i 38 di Lewis Hamilton che occupa la quarta posizione. A riguardo, Sainz ha commentato: ''Se non avessimo avuto la penalità in Australia, avremmo altri 12 punti importanti che alla fine non mi hanno restituito. Ma è quello che è''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 21/04/2023
Tags
Vedi anche