UOMO MERCATO Tra i nomi più gettonati del mercato piloti c'è quello di Daniel Ricciardo, chiamato spesso in causa quando si parla di possibili nuovi ingaggi da parte dei top team. I rinnovi di contratto di Charles Leclerc con la Ferrari e di Max Verstappen con la Red Bull hanno congelato per un po' di anni due dei sedili più ambiti e l'australiano, in scadenza di contratto quest'anno con la Renault, sarebbe ben felice di prolungare con il team della casa francese, soprattutto se il 2020 dovesse regalare qualche soddisfazione in più rispetto al 2019.

F1 GP Giappone 2019, Suzuka: Daniel Ricciardo (Renault)

NESSUNA FRETTA Un po' come accaduto nell'anno della sorprendente separazione dalla Red Bull, Ricciardo ha intenzione di maturare la sua decisione nel corso della stagione: ''Non ho un contratto per il 2021 e non è nulla di personale, è solo che non abbiamo ancora avuto discussioni al di là del 2020 - ha dichiarato al Sunday Times - Sono ancora i primi giorni dell'anno. Mi piacerebbe che il 2020 andasse bene e mi piacerebbe rimanere: è lo scenario più semplice e più felice, lo desidero''.

IL PUNTO DI CONTATTO CON LA FERRARI Il team a cui più spesso viene associato il nome di Ricciardo è quello della Ferrari. L'australiano è felice di questo e spiega cosa lo rende così popolare come candidato a un sedile della scuderia di Maranello: ''Immagino che probabilmente questo collegamento sarà sempre lì. Mi hanno sempre legato a questo, grazie alle mie origini italiane. È bello parlarne, è comunque rilevante nel mix di nomi che vengono messi in giro''.


TAGS: renault ferrari f1 ricciardo