Autore:
Salvo Sardina

GOMME 2020 E 2021 Giornata decisamente impegnativa per gli uomini della Pirelli, che hanno testato sul circuito francese del Paul Ricard le gomme per le due prossime stagioni di Formula 1. Se lo sviluppo degli pneumatici 2020 è stato infatti portato avanti da Esteban Ocon al volante di una Mercedes F1-W10, l’attenzione era tutta rivolta verso la Renault R.S.19: al volante il russo ex Williams Sergey Sirotkin, impegnato nel test delle tanto attese gomme 2021 da 18 pollici.

VERSO UNA NUOVA ERA Presentate nello scorso weekend a Monza – c’era anche Jean Alesi al volante di una monoposto di F2, che passerà ai cerchi da 18 già nella prossima stagione – il primo prototipo di Pirelli per il 2021 ha fatto il suo debutto ufficiale sul tracciato di Le Castellet nella giornata odierna, anche se in realtà non si tratta della prima volta di una Formula 1 senza le care vecchie tradizionali gomme da 13 pollici. Nel 2014 a Silverstone era infatti stato Charles Pic a guidare per un paio di giri una Lotus con pneumatici sperimentali.

F1, al Paul Ricard Sergey Sirotkin (Renault) testa il prototipo Pirelli 2021

MOLTI KM In quel caso era stata però solo una dimostrazione, utile più per il colpo d’occhio che non per questioni di carattere tecnico. Stavolta sono stati invece ben 94 i giri percorsi dalla Renault di Sirotkin con gli pneumatici del futuro della F1, che necessiteranno anche una profonda revisione del sistema sospensivo. A proposito di colpo d’occhio, bisogna però dire che l’esperimento sembra riuscito, con i nuovi cerchi – per l’occasione con un look total black – a conferire alla Renault F1 un look decisamente grintoso. Per la cronaca, Ocon ha invece chiuso la giornata a quota 106 giri.


TAGS: renault pirelli formula 1 f1 f1 2021 Cerchi da 18 Pirelli 18 Paul Ricard Gomme 2021 Test gomme 2021 Sirotkin