Autore:
Salvo Sardina

PIRELLI 18” Addio alle gomme da 13 pollici, benvenuti cerchi da 18. La scadenza è ancora relativamente lontana visto che il debutto ufficiale dei nuovi pneumatici Pirelli, che segneranno la fine di un’epoca lunghissima in Formula 1, è fissata per il 2021. Ma, come sempre accade nel circus, ogni innovazione richiede una lunga fase di test. Ed è per questo che già a settembre quest’anno vedremo le monoposto impegnate in una giornata di prove con i tanto attesi cerchi da 18”.

TRE SQUADRE Ferrari, Mercedes e Renault sono i team che hanno per il momento accolto l’invito del costruttore milanese a partecipare al test. Nessuna chance, invece, di vedere in pista anche la Red Bull: visto che si useranno monoposto 2018, la scuderia di Milton Keynes non potrà partecipare considerando che la RB14 era sospinta dal motore Renault prima del tanto chiacchierato passaggio alla power unit Honda. Non è però da escludere la possibilità che altri team “minori” – magari anche la Toro Rosso? – possano prendere parte allo sviluppo delle Pirelli da 18 pollici.

PARLA ISOLASe tutto andrà secondo i piani – ha spiegato Mario Isola, responsabile Car Racing Pirelli, ai colleghi tedeschi di Auto Motor und Sporta metà settembre ci sarà il primo test con le nuove gomme. Sarà molto importante avere quanti più dati possibili. Speriamo di avere a disposizione almeno sette team”. Non è ancora chiaro quale sarà il circuito in cui si svolgerà il test, che però dovrebbe effettuarsi tra il Gp di Italia dell’8 settembre e quello di Singapore fissato per il 22 dello stesso mese. Una prima prova dimostrativa era invece stata effettuata con la Lotus a Silverstone nel 2014.


TAGS: pirelli Mario Isola Futuro F1 Cerchi da 18 Pirelli 18" Pirelli 18 18 pollici