F1 / news

F1 Toto Wolff: Rosberg è un vero uomo squadra


Avatar di Simone  Dellisanti , il 01/06/16

5 anni fa - F1 2016: Toto Wolff elogia l'ubbidienza di Rosberg: E' un vero uomo squadra

#F12016 #TotoWolff elogia l'ubbidienza di #Rosberg: E' un vero uomo squadra #Mercedes

Benvenuto nello Speciale F1 2016 GP MONACO, composto da 11 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario F1 2016 GP MONACO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

GP MONACO Nonostante una gara monegasca anonima per Nico Rosberg, Toto Wolff ha voluto elogiare e rimarcare l'importanza dell'ubbidienza del pilota tedesco, in seguito all'ordine imposto dal muretto di lasciare spazio a Hamilton.

TOTO WOLFF Il Team Principal Mercedes ha sottolineato come l'operato del tedesco sia stato di vitale importanza per il team e che Rosberg non ha avuto nessuna esitazione nel cedere la posizione al compagno di squadra. Ovviamente Lewis Hamilton si è conquistato la sua vittoria grazie ad una prestazione con la "p" maiuscola ma, è anche vero, che  il regalo del tedesco ha permesso all'inglese di raggiungere facilmente e battagliare con l'italo-autraliano della Red Bull, Ricciardo, per la vittoria.

VEDI ANCHE



SAY WHAT? Ad inizio gara la Mercede si è subito accorta che la prestazione di Nico non era sufficiente per poter impensierire la Red Bull. Allora dal muretto hanno chiesto a Rosberg di farsi da parte o di provare a migliorare il suo ritmo, se non ci fosse riuscito, avrebbe dovuto lasciar passare il compagno di squadra e cosi è stato fatto. Come dichiarato da Wolff: "Rosberg non ha fatto domande quando gli abbiamo comunicato l'ordine via radio. Il lavoro di Nico è stato assolutamente importante per il team e ha dimostrato una grande maturità, capendo il momento delicato in cui ci trovavamo e cedendo la sua posizione al compagno di squadra".

E NICO? Parole confermate da Rosberg che ha sostenuto come: "non avevo il ritmo per lottare, né con Lewis né con Ricciardo, per la vittoria. Ho dovuto necessariamente cedere la mia posizione ma non potevo fare altrimenti e l'ho fatto per il bene della squadra, anche se non è stato facile accettare quella richiesta".


Pubblicato da Simone Dellisanti, 01/06/2016
Gallery
f1 2016 gp monaco
Logo MotorBox