Pubblicato il 22/10/20

RIVOLUZIONE AMERICANA La notizia era ormai nell'aria e la sua ufficialità permette solo di sbloccare uno scenario già largamente ipotizzato: la Haas saluta dopo quattro stagioni la coppia formata da Kevin Magnussen e Romain Grosjean e si appresta a schierare una line-up totalmente rinnovata. Il team americano, motorizzato Ferrari, assegnerà quasi sicuramente uno dei due sedili a un giovane prospetto dell'accademia del Cavallino Rampante (Mick Schumacher o Callum Ilott), mentre il secondo posto è in ballo tra diversi nomi. Nelle ultime ore sono decollate le quotazioni di Nikita Mazepin, pilota russo impegnato in F2 e dal portafoglio molto ricco, dato che suo padre è un ricchissimo uomo d'affari che ha sempre sostenuto la sua carriera.

F1, GP Stiria 2020: le Haas di Romein Grosjean e Kevin Magnussen

RISULTATI IMPORTANTI La Haas chiuderà un capitolo della sua storia, dato che Grosjean è stato con il team fin dall'esordio nella stagione 2016, mentre Magnussen è arrivato l'anno dopo. I due hanno scritto pagine importanti per una scuderia che, fino al 2018, aveva ottenuto risultati impressionanti per una new entry. Il francese ottenne un sesto posto nella gara d'esordio, il GP Australia 2016, migliorando addirittura il risultato con il quinto posto ottenuto nel successivo GP Bahrain. Il danese ha invece concluso al nono posto il Mondiale Piloti del 2018, ottenendo 11 piazzamenti in zona punti tra cui due quinti posti in Bahrain e Austria. La coppia Grosjean-Magnussen ha ottenuto risultati di rilievo come il doppio piazzamento a punti nel GP Monaco 2017 e il record di punti ottenuti in una singola gara, grazie al quarto e quinto posto nel GP Austria 2018. In quell'anno, la Haas si è classificata quinta nel Mondiale Costruttori.

MERCATO PILOTI IN FASE DI DECOLLO Come detto, la decisione della Haas è la prima mossa ufficiale di un mercato piloti che sta per vivere una fase autunnale particolarmente calda. Oltre a Mazepin, un altro nome su cui si chiacchiera molto negli ultimi giorni è quello di George Russell. Si tratta di uno scenario impensabile fino a poco tempo fa, perché il britannico di proprietà della Mercedes aveva rinnovato con la Williams già nel corso dell'estate, così come il suo compagno di squadra Nicholas Latifi. Il team di Grove, però, nel frattempo ha cambiato proprietà e la Dorilton Capital sta facendo più di un pensiero nei confronti di Sergio Perez. Il messicano, oltre ad essere un pilota di esperienza e di talento, potrebbe garantire alla scuderia inglese anche una ricca dote di sponsor. Russell ha cominciato così a sondare altri team, anche se il suo legame con la Mercedes potrebbe portarlo a vivere una stagione da riserva nel team campione del mondo, prima di diventarne pilota ufficiale.


TAGS: f1 grosjean haas magnussen mercato piloti