Alesi arrestato in Francia: danneggiamento al cognato
L'ex Formula 1

Jean Alesi arrestato in Francia: ha lanciato un petardo contro l'ufficio del cognato


Avatar di Salvo Sardina , il 22/12/21

7 mesi fa - L'ex pilota è stato fermato ad Avignone per danneggiamento con ordigno esplosivo

L'ex pilota di Formula 1 è stato fermato ad Avignone per danneggiamento con ordigno esplosivo: ha lanciato un grosso fuoco d'artificio sulla finestra dell'ufficio del cognato. Uno scherzo andato male?

Jean Alesi è nei guai con la giustizia francese. Il cinquantasettenne ex pilota della Ferrari F1 è infatti stato arrestato alle 16.00 di lunedì 20 dicembre, con l’accusa di danneggiamento. A confermarlo è Antoine Wolff, vice-procuratore di Nimes che ha spiegato ai media come il celebre transalpino abbia “danneggiato la proprietà altrui per mezzo di un ordigno esplosivo”.

Jean Alesi, indimenticato pilota della Ferrari, sta seguendo la carriera del giovane figlio Giuliano Jean Alesi, indimenticato pilota della Ferrari, sta seguendo la carriera del giovane figlio Giuliano

IL FRATELLO IN MANETTE I fatti si sarebbero verificati a Villeneuve-le’s-Avignon, il piccolo centro nei pressi di Avignone dove risiede l’ex ferrarista. Ad allarmare le forze dell’ordine era stata un’esplosione di un grosso petardo, lanciato in prossimità della finestra di un ufficio nella serata di domenica. Un abitante della zona avrebbe annotato la targa dell’auto ripartita a luci spente dopo l’esplosione, risultata poi appartenente a José Alesi, fratello del pilota francese.

VEDI ANCHE



Il telaio 157 della Ferrari 412 T2 è stato usato da Jean Alesi nel mondiale F1 1995 | Foto: Girardo.com Il telaio 157 della Ferrari 412 T2 è stato usato da Jean Alesi nel mondiale F1 1995 | Foto: Girardo.com

SCHERZO ANDATO MALE? Nella giornata di lunedì è stato però Jean Alesi a presentarsi spontaneamente alla Polizia per scagionare il fratello. Secondo le prime ricostruzioni, l’ex Formula 1 avrebbe esploso un “grande fuoco d’artificio comprato in Italia” per scherzo nei confronti dell'ex cognato, rivelatosi il proprietario dell’ufficio sul quale era stato lanciato il petardo, il che lascia dei dubbi sul ''movente'' goliardico. Jean sarebbe stato in compagnia del figlio Giuliano, ex pilota di F2 e dell'Academy di Maranello, e di un suo amico.


Pubblicato da Salvo Sardina, 22/12/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox