Inclusione e diversità in F1: Hamilton presenta Ignite
Formula 1

Inclusione e diversità: Hamilton e Mercedes presentano l'iniziativa "Ignite"


Avatar di Salvo Sardina , il 27/07/21

1 mese fa - Nasce Ignite, il programma che finanzia lo studio della prossima generazione di talenti

Tradotto in italiano, "Ignite" significa letteralmente "accendere, incentivare, innescare": così Sir Lewis e Toto Wolff immaginano un "futuro migliore" per il motorsport

NASCE IGNITE Era uno dei punti fermi del rinnovo contrattuale di Lewis Hamilton con la Mercedes: impegnarsi reciprocamente per migliorare il mondo del motorsport sotto l’aspetto dell’inclusione e della tutela della diversità. Oggi viene annunciata la nascita del frutto di questo lavoro, basato sullo studio della Hamilton Commission e finanziato dal team Mercedes AMG F1 e Mission 44, la fondazione creata a tale scopo dal sette volte iridato: si chiamerà “Ignite” – che tradotto significa “accendere, innescare, incentivare” – ed è il progetto volto ad incentivare, appunto, la passione per il motorsport all’interno degli ambienti che fino a questo momento sono stati poco considerati dall’industria dell’automobile e dello sport a motore.

Lewis Hamilton nella manifestazione di Hyde Park, Londra | Foto Instagram @LewisHamilton Lewis Hamilton nella manifestazione di Hyde Park, Londra | Foto Instagram @LewisHamilton

IL PROGRAMMA Ignite, insomma, si inserisce e alimenta un movimento che vuole spingere l’inclusione e la diversità per l’ingresso nel mondo della Formula 1 e del motorsport in generale, il cui accesso è solitamente riservato ai maschi bianchi. Il programma di Ignite si propone di promuovere e alimentare la passione per lo sport all’interno degli ambienti STEM (le discipline relative a scienza, tecnologia, ingegneria e matematica), raccontando le esperienze di modelli provenienti da categorie poco rappresentate – e proprio Hamilton in tal senso ne è un emblema vivente – e soprattutto finanziando e supportando le carriere degli studenti più talentuosi e meritevoli che non avrebbero altrimenti la possibilità economiche di proseguire negli studi. Il tutto, grazie a un fondo multimilionario ad hoc, fortemente voluto da Lewis e, appunto, dal team Mercedes F1.

VEDI ANCHE



F1, GP Turchia 2020: Lewis Hamilton e Toto Wolff (Mercedes) F1, GP Turchia 2020: Lewis Hamilton e Toto Wolff (Mercedes)

PARLA TOTOSono felice – spiega il team principal Toto Wolff – di poter finalmente svelare il piano dell’iniziativa Ignite. Aprire l’ambiente del motorsport spingendolo a diventare più diverso e inclusivo è fondamentale per i valori della nostra squadra e, con il pieno supporto di Mercedes-Benz, ci stiamo impegnando per lasciare un impatto positivo sulla società, costruendo una piattaforma che darà la chance alle prossime generazioni di avere accesso facilitato al lavoro nel nostro fantastico sport. Ignite si inserisce di fianco al programma voluto da Mercedes, denominato ‘Accelerate 25’, con lo scopo di scovare talenti provenienti dai gruppi sottorappresentati”.

F1 GP Toscana 2020, Mugello: Lewis Hamilton con indosso la maglietta sul caso Breonna Taylor F1 GP Toscana 2020, Mugello: Lewis Hamilton con indosso la maglietta sul caso Breonna Taylor

SODDISFAZIONE LEWISLa Mercedes – aggiunge Sir Lewis Hamilton – ormai da tempo supporta la mia ambizione di migliorare l’inclusione e la diversità nel motorsport. Sono contento che, attraverso il programma Ignite, avremo la possibilità di lavorare insieme per realizzare quest’obiettivo. Incentivare la diversità non è soltanto una strategia vincente, ma anche l’approccio moralmente più giusto per qualsiasi tipo di industria e le valutazioni della Hamilton Commission ci hanno offerto tanti spunti da cui partire. Sono fiducioso che Ignite possa portare risultati tangibili e cambiare per davvero il nostro mondo… Per 15 anni sono stato solo uno dei pochissimi neri in F1 e sono orgoglioso che Mercedes si stia impegnando con me per cambiare in meglio”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 27/07/2021

Tags
Vedi anche
Logo MotorBox