Pubblicato il 16/08/20

INARRESTABILE LEWIS Dopo la pausa nel GP 70° Anniversario, vinto da Max Verstappen, Lewis Hamilton ha subito ripreso il suo percorso di avvicinamento al record di 91 vittorie detenuto da Michael Schumacher. Il successo nel GP Spagna porta il pilota della Mercedes a quota 88 e nel frattempo gli permette di staccare il tedesco in un'altra statistica impressionante. Sono infatti ben 156 i podi ottenuti in carriera da Hamilton, uno in più dell'ex pilota della Ferrari. L'ennesimo record che il britannico strappa a Schumacher, nel corso di una stagione che lo vedrà quasi sicuramente raggiungere il Kaiser a quota 7 titoli iridati. 

VERSTAPPEN IN BUONA COMPAGNIA La striscia del 35enne è iniziata nella gara d'esordio, il GP Australia del 2007, nella quale si classificò terzo alle spalle della Ferrari di Kimi Raikkonen e della McLaren del compagno di squadra Fernando Alonso. 14 stagioni nel corso delle quali Hamilton non è mai andato sotto alle due vittorie e ai cinque podi ottenuti nella stagione 2009. Parlando di piazzamenti nei primi tre, anche Max Verstappen raggiunge un numero importante: a soli 23 anni è già a quota 36, dove raggiungere quello che potremmo definire l'Hamilton del primo decennio della F1, quel Juan Manuel Fangio capace di vincere cinque titoli mondiali tra il 1951 e il 1957.

UNA GIOIA PER VETTEL Infine, anche Sebastian Vettel può festeggiare un traguardo statistico importante in quella che è la sua stagione più difficile da quando è in F1: con il settimo posto ottenuto a Barcellona, il quattro volte campione del mondo ha superato quota 3.000 punti ottenuti in carriera, secondo pilota a riuscirsi dopo - ovviamente - l'onnipresente Hamilton. Anche per il tedesco la collezione è iniziata nel 2007, con i primi 6 punti guadagnati al volante della Toro Rosso STR2. La classifica è ovviamente condizionata dal maggior numero di gran premi disputati negli ultimi anni e soprattutto dal passaggio, a partire dal 2010, al nuovo punteggio che assegna 25 punti per il vincitore.


TAGS: schumacher f1 Hamilton Spanish GP 2020