Pubblicato il 30/05/20

KING ROGER I calciatori e gli sportivi americani dominano le zone nobili della classifica stilata da Forbes degli atleti più pagati al mondo, anche se al numero 1 troviamo un atleta che non rientra in nessuna di queste categorie: Roger Federer. Il tennista svizzero lo scorso anno ha intascato 106,3 milioni di dollari, precedendo le due stelle del calcio Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, fermi rispettivamente a 105 e 104 milioni di dollari.

F1, GP Abu Dhabi 2016: Roger Federer con Bernie Ecclestone

LEWIS IN SETTIMA FILA La top 10 è completata dal trio di stelle della NBA formato da LeBron James, Stephen Curry e Kevin Durant, dal golfista Tiger Woods e da due giocatori di football americano, Kirk Cousins e Carson Wentz. In passato questa classifica è stata spesso comandata da Michael Schumacher, ma quest'anno per trovare il primo pilota di F1 dobbiamo scendere fino alla settima fila di un ipotetico schieramento di partenza, ossia al tredicesimo posto occupato da Lewis Hamilton. Il sei volte campione del mondo si deve accontentare, per così di dire, di 54 milioni di dollari: 42 derivanti dallo stipendio e 12 dalle sponsorizzazioni. 

RICCIARDO NEW ENTRY Il secondo protagonista del Circus in classifica è Sebastian Vettel, trentaduesimo e dietro anche alla prima delle sportive in classifica, la tennista giapponese Naomi Osaka. Nonostante uno stipendio valutato in 36 milioni di dollari, il tedesco è penalizzato dalle poche sponsorizzazioni che gli portano in dote solo 300.000 dollari. Entra nella top50 un altro pilota di F1, l'australiano Daniel Ricciardo. Il portacolori della Renault è spinto in alto dallo stipendio pari a 27 milioni di dollari, a cui aggiunge 2 milioni provenienti dalle sponsorizzazioni. Nella top100 non appare nessun altro pilota, mentre le posizioni dalla 50 alla 100 sono quasi tutte monopolizzate da altri atleti degli sport americani.


TAGS: vettel f1 Hamilton ricciardo forbes