Haas F1, Gunther Steiner conferma Kevin Magnussen per il 2023
F1 2022

Haas F1, Steiner conferma Magnussen: "Ha un contratto pluriennale". E Schumacher...


Avatar di Salvo Sardina , il 20/07/22

2 settimane fa - Il vulcanico team principal altoatesino ha già blindato il danese per il prossimo anno

Il vulcanico team principal altoatesino ha già blindato il danese in vista della prossima stagione F1. La decisione per il sedile di Mick Schumacher sarà invece presa entro due settimane...

Se c’è una persona al mondo che ha indirettamente beneficiato dello scoppio del conflitto tra Russia e Ucraina, quella è Kevin Magnussen. Il forte pilota danese, ormai uscito fuori dai radar della Formula 1 e con un contratto in tasca con Peugeot per il programma Le Mans Hypercar nel Wec (partito nei giorni scorsi a Monza), ha approfittato del licenziamento di Nikita Mazepin per tornare a competere nella massima serie. Un ritorno fin qui fortunato, proprio sulla Haas guidata fino alla fine del Mondiale 2020 che nel frattempo, grazie al cambio regolamentare, si è scrollata di dosso l’etichetta di Cenerentola della categoria tornando a competere con costanza e profitto per la zona punti. Ma il futuro?

F1 2022: Mick Schumacher e Kevin Magnussen (Haas) F1 2022: Mick Schumacher e Kevin Magnussen (Haas)

IL FUTURO DI MAGNUSSEN Mentre il piccolo team statunitense prepara l’aggiornamento della VF-22 che potrebbe fornire un boost prestazionale nella seconda parte del campionato, tiene banco la questione mercato piloti per il 2023. E nell’attesa di decidere cosa fare con Mick Schumacher, pupillo della Ferrari imposto da Maranello come parziale contropartita per l’acquisto dei motori del Cavallino, il team principal Gunther Steiner, intervistato dal Red Bullettin, ha già le idee chiare su Magnussen: “, Kevin ha firmato un contratto pluriennale e sarà con noi anche l’anno prossimo. Stiamo facendo dei bei progressi e abbiamo dimostrato quanto possiamo fare. Logicamente, abbiamo bisogno dei migliori piloti possibili al volante della nostra macchina, in modo da lottare costantemente per i punti”.

VEDI ANCHE



F1 2022, GP Spagna: Gunther Steiner (Haas) F1 2022, GP Spagna: Gunther Steiner (Haas)

IL NODO MICK Diversa è invece la questione relativa a Mick Schumacher. “Mick è molto fortunato – ha aggiunto in proposito Steiner – nell’avere un compagno di squadra come Magnussen ed è per questo che si trova in una condizione molto migliore rispetto allo scorso anno. Avere Kevin qui non ha aspetti negativi, escludendo ovviamente quello di avere Kevin qui! Scherzi a parte, aspetteremo un paio di settimane prima di prendere la decisione finale, ma non do altri dettagli anche per rispetto della Ferrari”. La Haas si trova al momento in settima posizione della classifica Costruttori, davanti ad AlphaTauri, Aston Martin e Williams: un risultato clamoroso se pensiamo alle grandi difficoltà del 2021, chiuso da fanalino di coda senza neanche un punto all’attivo.


Pubblicato da Salvo Sardina, 20/07/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox