Pubblicato il 28/09/20

DOPPIETTA AVARA DI SODDISFAZIONI Altro weekend ricco di motori quello appena trascorso, con F1 e MotoGP che hanno corso una dopo l'altra in un pomeriggio con poche soddisfazioni per i colori italiani. Si conferma in particolare la stagione poco felice per il Circus, molto penalizzato dalla crisi Ferrari, anche se a Sochi la Rossa è quantomeno tornata in posizioni più nobili grazie al sesto posto di Charles Leclerc.

MEGLIO LA DIFFERITA Partendo dal GP Russia, la diretta delle 13:10 sui canali Sky Sport ha totalizzato 807.000 spettatori, per il 4,6% di share. Un dato nettamente in ribasso sia rispetto ai precedenti due appuntamenti italiani di Monza e del Mugello, sia rispetto alla gara di Spa di fine agosto. Un po' meglio la differita su Tv8 che ha ottenuto 1.119.000 spettatori, pari al 5.9% di share. In questo caso, il dato è superiore a quello del GP Belgio, mentre ovviamente non è confrontabile con le due dirette in chiaro dei GP Italia e Toscana. Numeri totali simili per il GP Catalogna di MotoGP, anche se con una distribuzione più sbilanciata. Su Sky Sport Moto GP la gara di Barcellona in diretta ha raccolto 604.000 spettatori e il 3.6% di share. Buono il risultato della differita delle 17 su Tv8. Nonostante le cadute di Andrea Dovizioso e Valentino Rossi, gli spettatori medi sono stati 1.379.000, per il 9,3% di share.

PROSSIMI APPUNTAMENTI Sia F1 sia MotoGP si prendono ora una settimana di vacanze, prima di tornare entrambe nel weekend dell'11 ottobre rispettivamente con il GP Eifel e il GP Francia, entrambi trasmessi con la formula della diretta su Sky Sport e la differita su Tv8.


TAGS: f1 ascolti tv Russian GP 2020